Su o giù? Previsione del prezzo di Procter & Gamble per novembre

By: Stanko Iliev
Stanko Iliev
Stanko si dedica a fornire agli investitori informazioni rilevanti che possono utilizzare per prendere decisioni di investimento. Ama la… read more.
on Ott 29, 2020
  • Nonostante la pandemia di COVID-19, l'attività di Procter & Gamble sta andando bene.
  • I ricavi totali sono aumentati dell'8,5% su base annua nel Q1 e l'utile per azione GAAP è stato di 1,63$.
  • Se il prezzo supera i 140$ , il prossimo obiettivo potrebbe trovarsi a 145$ o anche 150$.

Il prezzo di Procter & Gamble (NYSE: PG) è passato da 111$ a 145$ in meno di sei mesi e il prezzo attuale è di circa 137$. Procter & Gamble ha trovato un forte supporto sopra i 130$ ma il prezzo non è ancora in grado di superare la resistenza dei 150$.

Analisi fondamentale: Procter & Gamble ha alzato le stime di crescita organica delle vendite per il FY2021

Nonostante la pandemia di COVID-19, l’attività di Procter & Gamble sta andando bene e la società prevede un aumento delle entrate per il prossimo anno fiscale. Procter & Gamble ha pubblicato di recente i risultati degli utili del Q1, i ricavi totali sono aumentati dell’8,5% su base annua e l’utile per azione GAAP del primo trimestre è stato di 1,63$.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

È anche importante dire che la società ha aumentato le sue prospettive per il FY2021 di crescita organica delle vendite da un intervallo compreso tra +2-4% a un intervallo compreso tra +4-5%. La società ha dichiarato un dividendo trimestrale di 0,7907$ per azione, in linea con il precedente.

Nonostante ciò, la mia opinione è che Procter & Gamble sia attualmente sopravvalutata e che i principali motori della recente crescita della capitalizzazione di Procter & Gamble siano esterni. Con una capitalizzazione di mercato di $353 miliardi, questo titolo è leggermente troppo costoso e rappresenta un’opportunità solo per i trader a breve termine.

Attualmente, ci sono alcuni rischi ovvi quando si tratta di fare trading con questo titolo, ma la stabilità e le dimensioni di Procter & Gamble attireranno sempre potenziali investitori e trader. L’attenzione degli investitori si concentra anche sulle trattative riguardo il pacchetto di aiuti di stimolo negli Stati Uniti e sulle prossime elezioni presidenziali.

Le elezioni presidenziali statunitensi si terranno il 3 novembre e, secondo i sondaggi, il rivale del presidente Trump, Joe Biden, è in testa.

Analisi tecnica: i rialzisti si concentrano sul superare il livello di resistenza a 150$

Fonte dei dati tradingview.com 

Dando un’occhiata al grafico sopra (periodo di un anno), possiamo vedere che il prezzo di questo titolo è passato da 94$ a 145$. Finché il prezzo è al di sopra di questa linea di tendenza e 130$, questo titolo rimane nella zona di “acquisto” e non vi è alcuna indicazione di inversione di tendenza.

Se il prezzo scende sulla linea di tendenza e se otteniamo una candlestick di conferma “rialzista”, sarebbe un ottimo punto di ingresso per i trader a breve termine che fanno trading con ordini “stop-loss” e “take profit”. La linea di tendenza rappresenta un livello di supporto molto forte, se il prezzo rompe questa linea di tendenza sarebbe un forte segnale di “vendita” con la strada aperta a 130$.

Se il prezzo salisse superasse i 140$, sarebbe un segnale per acquistare azioni Procter & Gamble con la strada aperta a 145$. L’aumento sopra i 150$ supporta la continuazione del trend rialzista e il prossimo obiettivo di prezzo potrebbe essere intorno ai 160$.

In sintesi

I gestori di fondi hanno un rating di acquisto sulle azioni Procter & Gamble e nonostante la pandemia COVID-19, l’attività di Procter & Gamble sta andando bene. Le posizioni long nel titolo forniscono un dividendo annuale di 3,16$ che ci dà un rendimento da dividendo del 2,22% ai livelli attuali. La valutazione di Procter & Gamble è attualmente al massimo di quasi 30 anni e fintanto che il prezzo è superiore a 130$ questo titolo è nella zona di “acquisto”.