Il prezzo delle azioni Nintendo crolla nonostante le previsioni più alte

By: Michael Harris
Michael Harris
Specializzato in economia dal mondo accademico, con una passione per il trading finanziario, Michael Harris ha collaborato regolarmente a Invezz. La… read more.
on Nov 11, 2020
  • C'è stata una maggiore pressione per vendere con la notizia del nuovo vaccino.
  • La scorsa settimana, Nintendo ha aggiornato la sua guida per le console per videogiochi Switch.
  • Il prezzo delle azioni Nintendo ha chiuso in calo del 4,5% registrato il livello più basso in quasi tre mesi.

Le azioni di Nintendo Co. (T: 7954) sono scese del 4,5% oggi poiché le azioni stay-at-home hanno subito una sconfitta con l’ottimismo che un vaccino approvato dalle normative sarà presto disponibile.

Analisi fondamentale: pubblicazione della previsione superiore

La scorsa settimana, Nintendo ha annunciato che intende spedire 24 milioni di console per videogiochi Switch fino a marzo 2021, un aggiornamento rispetto alla sua precedente previsione di 19 milioni. Nintendo ha anche aumentato le sue prospettive di profitto operativo del 50% a 450 miliardi di yen (circa 4,3 miliardi di dollari) grazie ad alcuni videogiochi come “Animal Crossing: New Horizons” che hanno attirato nuovi giocatori sulla console Switch.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Tuttavia, la società giapponese ha avvertito dell’incertezza poiché l’attuale frenesia del gioco è principalmente guidata dalla pandemia di Coronavirus.

L’utile operativo della società nel periodo compreso tra luglio e settembre è aumentato di oltre il 50%, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, con un utile operativo di 291 milioni di yen nella prima metà dell’anno.

La società di elettronica di consumo era stata scettica sull’innalzamento delle sue previsioni anche nonostante le forti vendite della console Switch, sottolineando che l’aumento delle vendite potrebbe rivelarsi di breve durata poiché i giocatori sono stati costretti a rimanere a casa a causa della pandemia.

Shuntaro Furukawa, il presidente di Nintendo, ha affermato che la società ha riscontrato alcuni problemi di produzione con la console Switch, ma la risoluzione di questi problemi ha contribuito a incrementare le vendite e ha consentito all’azienda di ribadire la sua guida.

La società giapponese ha venduto 12,5 milioni di console Switch nella prima metà dell’anno fiscale 2020, inclusi 8,4 milioni di dispositivi Switch ibridi portatili da casa e 4,2 milioni di console Switch Lite solo portatili.

Le stime sono “ancora prudenti, ma almeno Nintendo ha reagito,” ha detto Serkan Toto, fondatore di una società di consulenza indipendente focalizzata sull’industria dei giochi giapponese, Kantan Games.

Le restrizioni di blocco durante l’anno e la recente recrudescenza dei casi di coronavirus potrebbero indicare che il boom dei giochi potrebbe continuare mentre ci avviciniamo alla fine del 2020.

Analisi tecnica: le azioni precipitano con la svolta del vaccino

Le azioni di quasi tutte le società focalizzate sul settore dei giochi sono diminuite lunedì e martedì a causa dei rapporti secondo cui a breve potrebbe essere disponibile il vaccino contro il COVID-19. Il prezzo delle azioni Nintendo ha chiuso in ribasso del 4,5% dopo aver registrato il livello più basso in quasi tre mesi.

Grafico giornaliero delle azioni Nintendo (TradingView)

Tuttavia, gli acquirenti sono riusciti ad assicurarsi una chiusura giornaliera al di sopra del 200-DMA a 53900. Una chiusura giornaliera al di sotto di questo livello spingerebbe quasi certamente il titolo verso la linea di supporto chiave a breve termine a 51900 per offrire ai nuovi acquirenti la possibilità di andare in long.

In sintesi

Il prezzo delle azioni Nintendo è sceso in seguito alla notizia sui vaccini, solo una settimana dopo che la società giapponese di elettronica di consumo ha aumentato le sue previsioni per le console Nintendo Switch.