Prezzo delle azioni Cineworld in calo per le voci sul CVA

Scritto da: Michael Harris
Novembre 20, 2020
  • Il prezzo delle azioni Cineworld è sceso di quasi il 20% nelle prime ore del mattino sulle notizie del CVA.
  • La catena di cinema sta valutando la possibilità di un CVA per ridurre i costi e assicurarsi nuovo capitale.
  • Le azioni hanno registrato un rialzo a novembre, più del doppio di valore grazie alle notizie sui vaccini.

Le azioni di Cineworld (LON: CINE) sono crollate di quasi il 20% nella giornata di ieri alla notizia che l’azienda sta valutando la possibilità di un “accordo volontario aziendale” (CVA) nel tentativo di salvare la propria attività fino alla primavera.

Analisi fondamentale: CVA in considerazione per sopravvivere

Secondo un rapporto del Financial Times, Cineworld sta valutando la possibilità di un CVA per ridurre i costi e assicurarsi nuovo capitale dai suoi finanziatori. Un CVA probabilmente aiuterebbe anche l’azienda a ridurre le spese di proprietà.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

La catena di cinema è stata costretta a chiudere tutti i 657 dei suoi cinema nel Regno Unito e negli Stati Uniti a seguito della reintroduzione delle restrizioni e anche dei rinvii dei blockbuster di Hollywood. L’azienda ha attualmente un debito di £6,2 miliardi e sta discutendo con alcuni dei suoi proprietari per ridurre gli affitti in 127 località nel Regno Unito.

Uno dei proprietari, AEW, ha citato Cineworld in tribunale per un conto in sospeso di £308.000. Cineworld ha assunto la società di consulenza Alix Partners per avviare discussioni di emergenza con i finanziatori dopo essere stata costretta a chiudere nuovamente i cinema.

Tuttavia, alcuni ritengono che Cineworld potrebbe dover considerare ulteriori ristrutturazioni oltre al CVA per tagliare il proprio debito.

A seguito dell’epidemia di coronavirus in primavera, la catena di cinema ha chiuso i suoi cinema tra aprile e luglio, il che ha portato anche a rinvii di una serie di titoli importanti, tra cui il nuovo film di James Bond “No Time to Die”.

Cineworld non ha rivelato alcuna data per la riapertura dei suoi cinema, ma piuttosto ha dichiarato che “continuerà a tenere d’occhio la situazione”.

Tuttavia, le notizie positive riguardanti lo sviluppo del vaccino contro il coronavirus hanno fatto aumentare le azioni di Cineworld questo mese del 75%. I produttori farmaceutici americani Pfizer/BioNTech e Moderna hanno affermato che il loro vaccino contro il coronavirus ha un’efficacia di oltre il 90% contro il virus, inviando recentemente un certo numero di mercati a salire.

Un consiglio: cerchi un'app per investire oculatamente? Fai trading in tutta sicurezza iscrivendoti alla nostra preferita, eToro: visita e crea un account

Analisi tecnica: le azioni crollano

Il prezzo delle azioni Cineworld è sceso di quasi il 20% nelle prime ore del mattino dopo le notizie sul CVA. Le azioni hanno registrato un forte rialzo a novembre, fino a più del doppio di valore grazie alle notizie positive sui vaccini.

Cineworld stock chart (TradingView)

Tuttavia, è probabile che le notizie di oggi mantengano la pressione di vendita su CINE poiché le azioni hanno riportato un calo dell’85% dall’inizio dell’anno. È probabile che una chiusura al di sotto della 100-DMA a 44.06p aumenti le vendite in futuro.

In sintesi

La catena di cinema Cineworld sta valutando l’idea di stipulare un accordo volontario aziendale (CVA) nel tentativo di tagliare i costi fino a quando i film di successo non torneranno nei cinema in primavera. Di conseguenza, le azioni sono crollate di quasi il 20%.