I prezzi del petrolio aumentano a causa del nuovo stimolo USA

Scritto da: Michael Harris
Dicembre 30, 2020
  • I prezzi del petrolio sono aumentati sperando in un aumento della domanda di carburante negli USA.
  • L'azione dei prezzi è ora quotata intorno alla 100-WMA a 48,21$.
  • Una chiusura superiore alla 100 WMA consentirebbe agli acquirenti di puntare a 50$, 50,50$ e 51,50$.

I prezzi del greggio hanno continuato a salire leggermente negli ultimi giorni dopo che il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha firmato una nuova proposta di stimolo.

Analisi fondamentale: si prevede una maggiore domanda

I prezzi del greggio sono aumentati sperando che il nuovo stimolo pandemico negli Stati Uniti spingerà verso l’alto la domanda di carburante e stimolerà la crescita economica, rendendo gli investitori più disposti a correre rischi.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

“Il petrolio sembra essere sostenuto dall’approvazione dello stimolo statunitense e dalla legislazione omnibus sul finanziamento del governo”, ha affermato Jeffrey Halley, analista di mercato di OANDA.

Lunedì, la Camera dei rappresentanti degli Stati Uniti guidata dai Democratici ha votato per rispondere alla richiesta del presidente Donald Trump di assegni di stimolo da 2.000$ per il coronavirus. I membri repubblicani del Senato saranno i prossimi a votare.

Le azioni globali hanno registrato un rialzo per la quarta sessione consecutiva nella speranza di ulteriori stimoli, ma i timori per la pandemia hanno limitato rapidamente i guadagni. Dopo che una nuova variante del coronavirus è stata scoperta in Gran Bretagna, il governo ha deciso di imporre restrizioni più severe, pesando sulla domanda e sui prezzi a breve termine.

D’altra parte, gli investitori stanno aspettando la prossima riunione OPEC+, prevista per il 4 gennaio. L’organizzazione dovrebbe aumentare la produzione di petrolio di 500.000 barili al giorno (bpd) a gennaio, con la Russia che prevede un altro aumento dello stesso importo a febbraio.

“Mentre molta attenzione rimarrà sul lato della domanda dei bilanci petroliferi globali questa settimana e nel nuovo anno, il lato dell’offerta dell’equazione attirerà più attenzione il mese prossimo, dopo che l’OPEC+ avrà aumentato le sue quote di produzione”, ha affermato Jim Ritterbusch di Ritterbusch and Associates in Houston.

Un consiglio: cerchi un'app per investire oculatamente? Fai trading in tutta sicurezza iscrivendoti alla nostra preferita, eToro: visita e crea un account

Analisi tecnica: livelli target superiori a 50$

I prezzi del petrolio greggio sono quotati in aumento di circa lo 0,5% nella giornata di oggi per tornare in territorio positivo. La scorsa settimana, i prezzi del petrolio hanno chiuso oltre l’1,5% in meno, il che è ancora visto come positivo dato che l’azione dei prezzi era arrivata ad essere in calo di oltre il 5%, a un certo punto.

L’azione dei prezzi è ora quotata intorno alla 100-WMA a 48,21$ con una chiusura settimanale al di sopra di questo livello che probabilmente fornirà una solida base per permettere ai trader di petrolio di spingere al rialzo. Gli obiettivi apparenti sono il livello di 50,00$, seguito da 50,50$ e 51,50$.

In sintesi

I prezzi del petrolio si stanno lentamente spostando al rialzo in base alle aspettative di un nuovo assegno di stimolo per il coronavirus negli Stati Uniti, che dovrebbe aumentare la domanda di carburante e stimolare la crescita economica.