IAG oscilla a £6 miliardi di perdita netta nel 2020 a causa delle restrizioni COVID-19

Scritto da: Wajeeh Khan
Febbraio 26, 2021
  • IAG oscilla a £6 miliardi di perdita netta nel 2020 a causa delle restrizioni COVID-19.
  • International Consolidated Airlines si è impegnata a ridurre drasticamente i propri cash burn.
  • La holding della compagnia aerea registra un fatturato di £6,78 miliardi nel 2020.

International Consolidated Airlines Group SA (LON: IAG) ha dichiarato venerdì di aver concluso il 2020 con una perdita netta a causa delle restrizioni relative a COVID-19 che hanno gravato sulle sue entrate. La società si è inoltre astenuta dal fornire una guidance per il 2021 sulla scia dell’incertezza del Coronavirus.

Il nuovo virus simile all’influenza ha finora infettato più di 110 milioni di persone in tutto il mondo e causato oltre 2,5 milioni di morti.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Le azioni IAG, che puoi imparare ad acquistare online qui, sono scivolate di circa il 2% nel trading premarket venerdì, ma sono balzate di poco meno del 10% all’apertura del mercato, con una quotazione di 199 pence per azione. Lo stock aveva iniziato l’anno 2021 a un prezzo molto inferiore pari a 150 pence per azione.

IAG si impegna a ridurre drasticamente i propri cash burn

Il proprietario di importanti vettori aerei, tra cui British Airways, Vueling e Iberia, ha affermato che la sua perdita netta nel 2020 è stata di £6,02 miliardi. L’anno precedente aveva invece registrato un profitto di £1,50 miliardi. Secondo FactSet, gli esperti avevano previsto che la società avrebbe registrato una perdita inferiore a £5,63 miliardi nell’anno appena concluso.

La perdita al lordo delle imposte, stando a IAG, si è attestata a £6,79 miliardi nel 2020 rispetto alla cifra di un anno fa di £1,98 miliardi di profitto. La multinazionale anglo-spagnola ha prenotato £2,66 miliardi di un onere ante imposte straordinario nel 2020.

La società con sede a Londra si è assicurata £2,38 miliardi di nuovo capitale in ottobre. Secondo gli analisti di Goodbody:

“Con ulteriori perdite previste quest’anno, non è possibile escludere un altro problema di diritti a medio termine”.

IAG è attualmente impegnata a ridurre il suo consumo di cassa riducendo i costi. Nel primo trimestre, ha detto, il consumo di cassa settimanale si è ridotto a £160,86 milioni rispetto alla cifra dello scorso trimestre di £215 milioni.

Un consiglio: cerchi un'app per investire oculatamente? Fai trading in tutta sicurezza iscrivendoti alla nostra preferita, eToro: visita e crea un account

IAG riporta £6,78 miliardi di entrate nel 2020

International Consolidated Airlines Group ha dichiarato di aver generato un fatturato di £6,78 miliardi nel 2020. L’anno precedente, il suo fatturato ha registrato un fatturato notevolmente superiore a £22,18 miliardi. In confronto, la stima di FactSet per il suo fatturato per l’intero anno si è attestato a £7,03 miliardi.

La holding della compagnia aerea ha inoltre affermato venerdì che la sua capacità nel Q1 del 2021 rimarrà vicino al 20% dei livelli visti nel 2019. Secondo il CFO Steve Gunning, IAG non avrà bisogno di finanziamenti aggiuntivi per sopravvivere all’emergenza sanitaria in corso.

Lo scorso anno IAG si è comportato in modo ampiamente negativo sul mercato azionario con un calo annuo di oltre il 60%. Al momento, ha una capitalizzazione di mercato di £9,76 miliardi.