Ecco cosa è successo alle azioni di Coinbase al debutto dell’IPO

By: Jayson Derrick
Jayson Derrick
Jayson vive a Montreal con sua moglie e sua figlia, ama guardare l'hockey ed è alla ricerca di una… read more.
on Apr 15, 2021
  • Le azioni di Coinbase hanno aperto il trading mercoledì pomeriggio a $381 per azione.
  • Il titolo ha raggiunto un massimo giornaliero di $429,54 prima di perdere tutto lo slancio.
  • Le azioni di Coinbase sono state scambiate a $310 per azione prima di chiudere la giornata a $328,28.

Le azioni del crypto exchange Coinbase sono state disponibili per il trading da ieri pomeriggio per la prima volta in assoluto, al prezzo di $381. Dopo l’entusiasmo iniziale e una corsa di acquirenti che cercavano di investire nell’IPO, il titolo ha perso slancio e ha chiuso la giornata al di sotto del prezzo IPO.

Da $381 a $429

Coinbase è il primo exchange sul mercato pubblico e il lancio è avvenuto poco dopo le 13:00 ET. In pochi minuti, il titolo ha superato i $400 per azione e ha raggiunto un massimo di $429,54. Ma il titolo ha rapidamente invertito la direzione e scambiato al ribasso nelle ore successive.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Le azioni di Coinbase hanno toccato il fondo a $310,01 poco dopo le 15:00 ET, ma un’ondata di acquirenti è arrivata e ha fatto risalire il prezzo. Le azioni hanno chiuso mercoledì a $327,87, in rialzo del 31% nel corso della giornata.

Nonostante abbia perso $100 per azione dai suoi massimi, le azioni di Coinbase sono ancora in netto rialzo rispetto al prezzo di riferimento di $250 fissato dalla borsa del Nasdaq lo scorso martedì.

Al suo apice, la valutazione di Coinbase era di circa $100 miliardi, il che significa che era più prezioso di quella del NYSE a $67 miliardi e dell’exchange Nasdaq valutata a $26 miliardi.

È probabile che gli investitori sostengano che sia giustificata una valutazione premium rispetto al secolare NYSE e al decennale Nasdaq. Coinbase è una rara razza di società redditizie il primo giorno del loro debutto pubblico. Coinbase addebita inoltre ai clienti una commissione dello 0,6% sul trading rispetto a quella del Nasdaq dello 0,009% e della società madre del NYSE ICE che addebita lo 0,011%.

Due esperti discutono dei rischi nelle azioni di Coinbase dopo il debutto dell’IPO

Rilasciando un commento subito dopo il debutto dell’IPO, Emily Parker di Coindesk TV ha dichiarato a “The Exchange” della CNBC che Coinbase è una “porta d’accesso al mondo mainstream”. Coinbase, ha detto, offre ai suoi utenti una piattaforma molto facile da usare e affidabile.

Coinbase potrebbe detenere una posizione dominante oggi nell’universo delle criptovalute, ma questo vantaggio competitivo non può essere sostenuto per sempre, ha detto Parker. Coinbase vedrà una maggiore concorrenza non solo da parte delle istituzioni finanziarie, ma anche di exchange traded funds che offrono agli investitori un modo alternativo per investire in criptovalute.

Ma non tutti gli esperti sono d’accordo. CMS Holdings Bobby Cho ha spiegato su “The Exchange” che la storia di Coinbase è molto più di un semplice crypto exchange che vanta un vantaggio per la prima mossa.

“Questa non è una storia, secondo me, su dove le criptovalute porteranno Coinbase o dove Coinbase spingerà le criptovalute”, ha detto Cho. “Questa è l’idea di come Coinbase inizierà il cross-selling di diversi prodotti che altrimenti bisognava rintracciare in diverse società di servizi finanziari”.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro