Analisi del prezzo dell’oro per maggio

By: Stanko Iliev
Stanko Iliev
Stanko si dedica a fornire agli investitori informazioni rilevanti che possono utilizzare per prendere decisioni di investimento. Ama la… read more.
on Apr 30, 2021
  • Il prezzo di questo metallo prezioso rimane ancora sotto pressione.
  • Le crescenti preoccupazioni sull'inflazione potrebbero aiutare l'oro a salire di prezzo.
  • $1.800 rappresenta un livello di resistenza molto forte.

L’oro è passato da $1.705 a $1.790 dall’inizio di aprile e il prezzo attuale è di circa $1.768. Il prezzo di questo metallo prezioso rimane ancora sotto pressione, ma le crescenti preoccupazioni sull’inflazione potrebbero aiutare l’oro a superare nuovamente la resistenza di $1.800.

Analisi fondamentale: le crescenti preoccupazioni sull’inflazione potrebbero aiutare l’oro a salire

Il prezzo dell’oro continua a essere scambiato al di sotto della resistenza di $1.800, ma i politici statunitensi hanno affermato di aspettarsi un aumento dell’inflazione positivo per il prezzo di questo metallo prezioso. L’economia statunitense è cresciuta più del previsto nel primo trimestre, ma questa settimana la Banca Centrale degli Stati Uniti ha lasciato invariata la sua politica monetaria.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Nonostante il rischio di inflazione, la Federal Reserve si concentrerà per garantire che il mercato del lavoro si riprenda completamente e il programma di stimolo rimarrà in vigore fino a quando l’economia non tornerà ai livelli precedenti alla pandemia.

“Siamo probabilmente ancora a un paio d’anni di distanza dai livelli di occupazione pre-pandemia, ma sulla base del potente slancio economico accumulato nel primo trimestre, dovremmo tornare vicini a un’economia pienamente funzionante nel secondo”, ha affermato Robert Frick, economista aziendale presso la Navy Federal Credit Union.

L’avversione al rischio probabilmente prevarrà nei prossimi giorni, mentre la debolezza del dollaro USA e il calo dei rendimenti del Tesoro USA potrebbero anche aiutare questo metallo prezioso a stabilizzarsi sopra la resistenza di $1.800. Le preoccupazioni per il ritmo delle campagne di vaccinazione in molte parti del mondo rappresentano ancora un problema: negozi, bar, ristoranti sono chiusi in molti Paesi e la battaglia globale contro il coronavirus continua.

L’oro è considerato un bene rifugio e il prezzo dell’oro dovrebbe aumentare se la situazione con la pandemia peggiora mentre gli investitori cercano luoghi più sicuri in cui investire i loro soldi. Gli investitori continueranno a prestare attenzione ai commenti della banca alla ricerca di indizi, ma il prezzo dell’oro potrebbe anche beneficiare della correzione del mercato azionario (se dovesse accadere).

I livelli elevati e crescenti del debito degli Stati Uniti attualmente a livelli record hanno il potenziale per costringere la Federal Reserve a stampare ancora più denaro. La minaccia di un’inflazione massiccia esiste e, secondo l’analisi fondamentale, il prezzo dell’oro potrebbe accelerare al rialzo questo maggio.

Analisi tecnica: $1.800 rappresenta un livello di resistenza molto forte

Il prezzo dell’oro si è indebolito dai massimi di gennaio, mentre i livelli di $1.700 e $1.800 hanno agito da supporto e resistenza negli ultimi due mesi.

Fonte dei dati: tradingview.com

Se il prezzo scende al di sotto di $1.700, sarebbe un segnale di “vendita” deciso e abbiamo la strada aperta a $1.650. D’altra parte, se il prezzo supera i $1.800, sarebbe un segnale per investire in oro avendo la strada aperta a $1.850 o addirittura $1.900.

In sintesi

Il prezzo di questo metallo prezioso rimane ancora sotto pressione, ma le crescenti preoccupazioni sull’inflazione potrebbero aiutare l’oro a superare nuovamente la resistenza di $1.800. L’avversione al rischio probabilmente prevarrà nelle prossime settimane e se il prezzo superare il livello di resistenza di $1.800, il prossimo obiettivo potrebbe essere intorno a $1.850.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro