Citibank vuole implementare il crypto trading e servizi di custody

By: Jinia Shawdagor
Jinia Shawdagor
Jinia è un'appassionata di criptovalute e blockchain con sede in Svezia. Ama tutto ciò che è positivo, viaggiare ed… read more.
on Mag 8, 2021
  • Citi non ha fretta di introdurre questi servizi perché cerca di offrire prodotti di qualità e conformi.
  • La banca afferma di non avere fretta perché il mercato delle criptovalute è nelle sue fasi iniziali.
  • Citi aveva già detto che BTC è la svolta e potrebbe diventare una valuta del commercio internazionale.

Citibank, una delle banche più antiche degli Stati Uniti, sta valutando l’introduzione di servizi di crypto trading, custodia e finanziamento. L’Head of Foreign Exchange del colosso bancario, Itay Tuchman, ha svelato questa notizia notando che la banca ha ricevuto un afflusso di richieste dai suoi clienti per introdurre i servizi Bitcoin (BTC). Secondo quanto riferito, la banca sta progettando di dedicare molto tempo alla creazione di un prodotto che sarà sia attraente per i suoi clienti che conforme alle normative.

Secondo Tuchman, la banca ha più punti di vista attraverso i quali può affrontare l’integrazione crypto. Di conseguenza, sta valutando la possibilità di vedere come può servire al meglio i propri clienti. Ha aggiunto che la banca non intende immergere i suoi piedi nelle criptovalute attraverso un approccio di proprietary trading, una strategia che le banche scambiano con i loro fondi per ottenere maggiori profitti.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Nonostante la banca abbia adottato un approccio lento e cauto verso l’integrazione di servizi crypto, Tuchman ha affermato di non avere alcun timore di restare indietro a causa di due fattori. Il primo è che Citi crede che le criptovalute siano qui per restare e il secondo è che la banca ritiene che il mercato sia ancora nelle sue fasi preliminari. Ha aggiunto che la banca non considera salire a bordo del carrozzone crypto come una gara di velocità, poiché ritiene che ci sia spazio più che sufficiente per accogliere tutti.

BTC continua a ricevere maggiore attenzione dalle banche

Questa notizia arriva dopo che NYDIG ha svelato che centinaia di banche statunitensi inizieranno a offrire servizi crypto nei prossimi mesi. La società di custodia di criptovalute ha rivelato di aver collaborato con Fidelity National Information Services (FIS) in un accordo che avrebbe sfruttato la soluzione FIS Digital One Mobile per aiutare le banche a fornire servizi BTC senza problemi attraverso una piattaforma intuitiva. Sebbene al momento le società abbiano assicurato accordi solo con piccole banche, stanno trattenendo con le principali istituzioni finanziarie per inserirle nel programma.

Sebbene questa sia la prima volta che Citi ha rivelato i suoi piani, per quanto riguarda l’adozione di BTC, la banca è stata ottimista sulla moneta da tempo. Ad esempio, la banca ha pubblicato un rapporto nel marzo di quest’anno in cui affermava che BTC era a un punto di svolta e che potrebbe diventare la valuta preferita per il commercio globale.

Secondo gli analisti della banca, BTC potrebbe raggiungere questo obiettivo a causa delle sue caratteristiche, che includono un design decentralizzato e senza confini, mancanza di esposizione ai cambi di valute estere, trasferimenti di denaro rapidi ed economici, canali di pagamento sicuri e tracciabilità.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro