Il prezzo di Bitcoin cala di oltre $8.000 dopo che Tesla opta per bloccare i pagamenti BTC

By: Ali Raza
Ali Raza
Ali svolge un ruolo chiave nel team di notizie sulle criptovalute. Ama viaggiare nel tempo libero e gli piace… read more.
on Mag 13, 2021
  • Elon Musk ha annunciato oggi che Tesla non accetterà più pagamenti BTC per i suoi veicoli elettrici.
  • Ci sono preoccupazioni per l'ambiente, poiché il mining di BTC non è ecologico.
  • La mossa ha causato il crollo del mercato delle criptovalute, sebbene la ripresa sia già iniziata.

Da mesi ormai, il CEO di Tesla e SpaceX, Elon Musk, ha continuato a ricevere elogi dall’industria delle criptovalute, poiché il miliardario preferito al mondo supportava continuamente le criptovalute. Elon Musk fa riferimento alle criptovalute attraverso i suoi tweet da anni, ma ha iniziato davvero a farsi coinvolgere nel 2021.

All’inizio di quest’anno, Tesla ha annunciato che accetterà pagamenti in criptovaluta e ha investito $1,5 miliardi in BTC, e lo stesso Musk ha ammesso di detenere personalmente alcuni bitcoin. Inoltre, Musk è particolarmente noto per i suoi stretti legami con Dogecoin (DOGE), che ha promosso quotidianamente per un certo periodo di tempo.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Considerato tutto ciò, è stato un vero shock quando Musk ha recentemente annunciato che Tesla non accetterà più pagamenti in BTC. Secondo quanto ha spiegato, la decisione è stata presa per ragioni ambientali, poiché il mining di Bitcoin è tutt’altro che ecologico. L’estrazione mineraria e le transazioni richiedono troppo carbonio, il che va contro ciò che Tesla rappresenta. Il cambio di atteggiamento di Musk è avvenuto solo poche settimane dopo aver sostenuto che abbracciare BTC avrebbe potuto essere un vantaggio per le energie rinnovabili.

Bitcoin ha reagito e la community non è contenta

Come era prevedibile, il prezzo di Bitcoin ha reagito quasi immediatamente, crollando di circa $8.000 in poche ore. Nelle ultime 24 ore, il prezzo è passato da $57.470 a $48.900 a seguito di questa notizia. Fortunatamente, sembrerebbe che la ripresa sia già iniziata, poiché BTC è tornato ancora una volta a $50.000, in questo momento.

L’industria è, comprensibilmente, attualmente piena di confusione e rabbia, anche se l’annuncio di Musk continua a sostenere che le criptovalute sono una buona soluzione in molti ambiti e che hanno un futuro promettente. Inoltre, va notato che Tesla continua a mantenere il suo investimento in BTC, come sottolineato anche dall’annuncio. Musk ha detto che Tesla non ha intenzione di vendere le monete, ma che le userà per le transazioni non appena il mining passerà a un’energia più sostenibile.

Alcuni vedono il cambio di retta come un tentativo di Musk di manipolare il mercato, cosa che, naturalmente, è stata accolta con molta rabbia. Tuttavia, l’annuncio stesso sembra essere una spinta verso la ricerca di una soluzione più ecologica per l’estrazione di BTC. Infine, ci sono anche teorie secondo cui questo è un altro stratagemma per spingere in avanti DOGE, poiché “la moneta preferita di Elon” ha un’impronta di carbonio molto più piccola.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro