B&M: l’utile ante imposte è più che raddoppiato nell’anno fiscale 2021

Di:
su Giu 3, 2021
Aggiornato: Giu 1, 2022
  • B&M riporta un utile ante imposte di £525,4 milioni per l'anno fiscale 2021.
  • Il fatturato del rivenditore è salito a £4,80 miliardi.
  • B&M ha dichiarato giovedì 13 pence per azione di dividendo finale.

B&M European Value Retail (LON: BME) ha dichiarato giovedì che il suo utile ante imposte è balzato oltre il 100% nell’anno fiscale 2021 poiché la crisi COVID-19 ha alimentato un forte aumento delle entrate.

Le entrate di B&M balzano a £4,80 miliardi

B&M ha riportato 525,4 milioni di sterline di utile ante imposte per l’anno che si è concluso il 27 marzo. Nell’anno fiscale 2020, il suo profitto al lordo delle imposte è stato limitato a 252 milioni di sterline. La catena britannica di negozi di varietà ha generato 4,80 miliardi di sterline di entrate nell’anno fiscale 2021 rispetto alla cifra di 3,81 miliardi di sterline dell’anno precedente.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

A detta di FactSet, gli esperti avevano previsto che B&M avrebbe registrato 502,3 milioni di sterline di utile ante imposte e 4,77 miliardi di sterline di entrate. In una notizia separata dal Regno Unito, l’organizzatore di eventi Informa plc ha affermato di essere sulla buona strada per raggiungere il suo obiettivo di almeno 1,7 miliardi di sterline di vendite quest’anno.

Oggi, le azioni B&M hanno aperto in ribasso di oltre l’1% in borsa e hanno perso un altro 3% nelle prossime ore. Compresa l’azione sui prezzi, ora sta scambiando a 540 pence per azione. Ciò a fronte di un massimo da inizio anno di 601 pence per azione a metà febbraio.

B&M si è comportato piuttosto bene nel mercato azionario lo scorso anno con un guadagno annuo di poco inferiore al 30%. Al momento, la società con sede in Lussemburgo ha una capitalizzazione di mercato di 5,38 miliardi di sterline e un rapporto prezzo/utili di 20,59.

B&M dichiara 13 pence per azione di dividendo finale

B&M ha dichiarato giovedì 13 pence per azione di un dividendo finale che ha spinto il suo payout per l’intero anno a 17 pence per azione. Nell’esercizio precedente aveva dichiarato un dividendo finale inferiore pari a 8,1 pence per azione.

Il rivenditore ha anche espresso fiducia che le vendite comparabili hanno mostrato resilienza nelle prime nove settimane dell’anno in corso (fiscale 2022). Nello stesso periodo dello scorso anno, tuttavia, le vendite comparabili sono salite dell’1%. B&M ha evidenziato giovedì che l’allentamento delle restrizioni COVID-19 potrebbe comportare un calo delle sue entrate comparabili nell’anno fiscale 2022 su base annua.

Commentando l’aggiornamento finanziario, il CEO Simon Arora ha dichiarato quest’oggi:

L’ultimo anno è stato eccezionale. Avendo navigato con successo negli ultimi 12 mesi, credo che il B&M Group sia emerso ancora più forte. Guardando al futuro, ci sono molte incertezze poiché la società emerge lentamente dai lockdown e i modelli commerciali rischiano di essere imprevedibili per gran parte dell’anno”.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
10/10
67% of retail CFD accounts lose money