Via al Bitcoin Mining Council, ma nessun “ruolo” per Elon Musk

By: Ali Raza
Ali Raza
Ali svolge un ruolo chiave nel team di notizie sulle criptovalute. Ama viaggiare nel tempo libero e gli piace… read more.
on Giu 11, 2021
  • Il Bitcoin Mining Council ha avuto la prima riunione, ma Elon Musk che non ha avuto alcun ruolo.
  • L'obiettivo principale dell'associazione è discutere le opzioni di mining di Bitcoin ecologico.
  • Il CEO di Microstrategy Michael Saylor ha contribuito alla costituzione del consiglio.

Il tanto atteso Bitcoin Mining Council ha tenuto giovedì la sua prima riunione, con il consiglio pronto a fornire risposte ai problemi ambientali causati dal mining di Bitcoin. Tuttavia, ciò che non era previsto era il fatto che ad Elon Musk, che molti ritengono abbia avuto una grande influenza nel dibattito, non è stato assegnato alcun ruolo.

L’amministratore delegato di MicroStrategy Inc. Michael Saylor, ha parlato su Twitter della riunione del consiglio e aggiungendo l’emoji delle mani in preghiera in un tweet in cui incoraggiava la community crypto.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Ha scritto:

Il Bitcoin Mining Council è un forum volontario e aperto di miner di Bitcoin impegnati nella rete e nei suoi principi fondamentali.

Saylor ha contribuito a creare l’associazione e sembra che avrà un ruolo importante da svolgere per quanto riguarda il modo in cui il gruppo affronta il problema di fondo del mining di Bitcoin.

L’associazione si è formata dopo le continue lamentele sull’elevato uso di energia dannosa per il mining di Bitcoin.

Consiglio discuterà delle opzioni ecologiche di mining di Bitcoin

Microstrategy è una delle aziende mainstream che ha aggiunto una notevole quantità di Bitcoin (BTC/USD) al proprio bilancio. Tesla è un’altra società che l’ha fatto, ma non è ancora chiaro se l’azienda detiene ancora Bitcoin dopo aver sospeso la ricezione dei pagamenti crypto.

L’amministratore delegato di Tesla, Elon Musk, aveva già spiegato che la società ha deciso di smettere di accettare Bitcoin a causa delle crescenti preoccupazioni ambientali legate al mining di tale crypto asset.

Saylor ha lavorato per istituire un consiglio per affrontare la situazione, anche se Musk ha espresso sostegno all’associazione.

Afflusso massiccio di miner di Bitcoin negli Stati Uniti

I crypto miner utilizzano un’enorme quantità di energia e potenza di calcolo per verificare le transazioni sulla blockchain.

Secondo il Cambridge Bitcoin Electricity Consumption Index (CBECI), il consumo annuo di elettricità di Bitcoin può essere paragonato al tasso di consumo annuo di alcuni Paesi.

Dopo il recente divieto di mining di Bitcoin in Cina, dove i miner sono stati bloccati, gli Stati Uniti stanno assistendo a un elevato afflusso degli stessi. La disponibilità di energia rinnovabile in luoghi come la California e altri Stati sta ora attirando più miner che cercano modi per continuare a fare mining di Bitcoin prevenendo le emissioni di carbonio.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro