Qualcomm riferisce che sarebbe aperta a investire in Arm

By: Wajeeh Khan
Wajeeh Khan
Wajeeh è un seguace attivo degli affari mondiali, della tecnologia, un avido lettore e ama giocare a ping pong… read more.
on Giu 14, 2021
  • Qualcomm è disponibile a prendere una quota in Arm se quotata in borsa.
  • I giganti tecnologici USA sono contrari alla potenziale acquisizione di Arm da parte di Nvidia.
  • L'accordo di acquisizione di Nvidia è attualmente oggetto di indagine da parte di più regolatori.

Qualcomm Inc (NASDAQ: QCOM) ha detto lunedì che prenderebbe in considerazione l’investimento in Arm se i regolatori impedissero a Nvidia di acquisire la società progettista di chip del Regno Unito per $40 miliardi, secondo The Telegraph.

Le azioni di Qualcomm hanno aperto a $135 in borsa lunedì contro un minimo di $123 all’inizio di marzo. In confronto, Qualcomm aveva iniziato l’anno 2021 a un prezzo per azione di $149 più alto dopo aver chiuso il 2020 con un guadagno annuo del 70%. Al momento, è valutato circa $152 miliardi e ha un rapporto prezzo/utili di 19,36.

Arm potrebbe diventare pubblico se l’accordo con Nvidia dovesse crollare

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Se l’accordo con Nvidia non riesce a ottenere l’approvazione dei regolatori, è probabile che SoftBank (attuale proprietario di Arm) quota Arm in borsa. In tal caso, l’amministratore delegato entrante di Qualcomm, Cristiano Amon, ha affermato che la multinazionale americana vorrebbe sicuramente acquisire una partecipazione in Arm. Qualcomm ha registrato entrate inferiori alle attese nel suo recente trimestre fiscale (Q1).

Secondo Nvidia, però, un’offerta pubblica iniziale sarebbe insufficiente per supportare la crescita di Arm. Secondo il portavoce di Nvidia:

“Arm ha bisogno di un’infusione di nuova tecnologia che possa fornire ai licenziatari Arm ovunque, motivo per cui ci siamo fatti avanti e abbiamo deciso di acquistare Arm. Le nostre tecnologie e quelle di Qualcomm sono altamente complementari: saremmo lieti dell’aiuto di Qualcomm nella creazione di nuove tecnologie e prodotti per l’intero ecosistema Arm”.

I giganti della tecnologia sono contrari all’acquisizione di Arm da parte di Nvidia

Nvidia ha annunciato la sua proposta per Arm a settembre 2020 e l’accordo dovrebbe concludersi in circa 18 mesi. Da allora, giganti come Qualcomm, Google e Microsoft si sono opposti alla potenziale acquisizione, citando il rischio che Nvidia impedisca ad altre società di utilizzare i progetti di chip di Arm per capitalizzare completamente l’acquisizione.

Nvidia, tuttavia, ha ribadito in numerose occasioni che il modello di licenza aperta di Arm verrà mantenuto dopo il completamento della transazione. La società con sede a Santa Clara intende anche effettuare investimenti considerevoli nella sede di Arm a Cambridge. L’accordo è attualmente oggetto di indagine da parte della Competition and Markets Authority (CMA) del Regno Unito, della Federal Trade Commission, dell’Amministrazione statale cinese per la regolamentazione del mercato e della Commissione europea.

Arm deve ancora rilasciare un commento ufficiale sulla notizia. L’azienda britannica di semiconduttori e progettazione di software produce chip ad alta efficienza energetica e concede in licenza i suoi progetti a oltre 500 aziende di tutto il mondo. Circa il 95% degli smartphone utilizza i chip Arm’s.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro