Cosa aspettarsi dall’Amazon Prime Day di quest’anno

By: Ruchi Gupta
on Giu 18, 2021
  • Il Prime Day è stato spostato dal Q3 al Q2 contro il 2° maggior festival dello shopping di Alibaba (BABA).
  • L'obiettivo principale è far sì che più consumatori si abbonino a Prime.
  • Fino al 70% dei best seller di Amazon prevede una carenza di inventario.

Il Prime Day di quest’anno arriva molto prima, dato che Amazon.com, Inc. (NASDAQ: AMZN) lo ha spostato dal terzo al secondo trimestre. L’evento prenderà il via lunedì 21 giugno ed è il primo ad arrivare così presto in un anno solare.

Si tratta del 7° Amazon Prime Day e arriva solo otto mesi dopo l’evento dello scorso anno ritardato fino a ottobre a causa della pandemia COVID-19.

Aumento previsto delle vendite

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Sebbene Amazon non riveli mai i dati finanziari esatti dei suoi mega eventi di vendita come il Prime Day o il Cyber Monday, l’e-marketer prevede che le vendite mondiali saliranno del 19% a 11,8 miliardi di dollari quest’anno nell’evento di 48 ore. Le vendite negli Stati Uniti ammonteranno a circa 7,3 miliardi di dollari, mentre le vendite al di fuori degli Stati Uniti ammonteranno a 4,5 miliardi di dollari.

Stacey Widlitz, presidente di SW Retail Advisors, ritiene che, grazie ai controlli e ai risparmi sugli incentivi, i rivenditori a tutti i livelli abbiano beneficiato della risposta finanziaria del governo. Alla CNBC ha affermato che il COVID-19 “ha sbloccato la situazione” e ha spinto i rivenditori “a inseguire piuttosto che a fare scorta”.

Oltre al monitoraggio delle vendite, l’obiettivo principale di quest’anno è che Amazon attiri nuovi membri Prime. Per aumentare gli abbonati, il gigante dell’e-commerce richiederà ai membri, sia nuovi che vecchi, di avere un abbonamento Prime per accedere alle offerte.

Amazon ha anche applicato enormi sconti sui propri prodotti, una strategia progettata per espandere ulteriormente il proprio appeal. Questi includono firestick, kindle e altri prodotti a marchio privato.

Ma mentre Amazon continua ad affrontare il controllo per le sue pratiche antitrust, il gigante online sta nuovamente cercando di mettere in luce i suoi best seller sul mercato. La società di vendita al dettaglio ha lanciato una promozione negli USA “spendi $10, ottieni $10” prima del Prime Day. Questa campagna fa riferimento a oltre 300.000 venditori, principalmente piccole imprese.

Carenza di scorte

Nell’ultimo anno, c’è stato un aumento del numero di rivenditori e marchi che hanno rischiato le scorte. In vista del Prime Day, sembra che l’inventario sia molto basso in quanto non ci sono state promozioni. Fino al 70% dei best seller di Amazon prevede una carenza di inventario.

Stacey Widlitz commentando la carenza di inventario afferma di aspettarsi un numero inferiore di offerte a causa della carenza di inventario. Tuttavia, crede che Amazon spingerà i suoi “prodotti Prime… per venderti più cose”.

Commentando le tendenze attuali nel settore della vendita al dettaglio, Wildlitz afferma che la pandemia di virus ha spinto i rivenditori a investire in tecnologie come l’apertura di canali “omnicanali” e il “ritiro in negozio” e renderli più redditizi. Tuttavia, ha anche indicato: “Non so se questo durerà … perché i rivenditori sono sempre tentati di portarsi avanti quando la domanda aumenta”.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro