WSJ: ETF sull’energia pulita pronti a battere gli inflow record del 2020 nonostante il recente calo

By: Ruchi Gupta
on Giu 28, 2021
  • Tali titoli hanno beneficiato dell'elevato numero di investitori e della domanda di energia pulita.
  • Tuttavia, quest'anno gli ETF sulle energie rinnovabili hanno subito un calo a doppia cifra.
  • Gli ETF sull'energia pulita hanno ricevuto entrate per un valore di $6,2 miliardi da inizio anno.

I titoli azionari del settore dell’energia pulita sono aumentati l’anno scorso dopo la vittoria elettorale del presidente Biden alla fine del 2020, tra l’ottimismo che la sua amministrazione potrebbe accelerare l’adozione dell’energia solare ed eolica, secondo quanto riportato dal Wall Street Journal. Ma a metà del 2021 e la stessa storia non si sta verificando, ma gli investitori che avevano scommesso su turbine eoliche e produttori di energia solare non sono ancora nel panico.

Gli ETF sull’energia pulita registrano cali a due cifre

Il quadro per i titoli di energia pulita è stato cupo quest’anno a causa dell’incertezza sull’andamento dei tassi di interesse della Fed e delle azioni che potrebbero in definitiva avere un impatto sui titoli di crescita. Gli ETF che tracciano gli indici di energia pulita hanno registrato cali a due cifre nel 2021. Ad esempio, da dicembre, l’ETF iShares Global Clean Energy di BlackRock è sceso del 18%, mentre il famoso ETF solare di Invesco Ltd. è sceso del 17%.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Al contrario, i titoli e i fondi dell’energia pulita sono aumentati considerevolmente a seguito della ripresa del mercato da un delirio indotto dal COVID-19 nel 2020. I produttori di turbine eoliche e pannelli solari sono state tra le aziende che hanno beneficiato di un numero crescente di investitori e della domanda di energie rinnovabili, anche se la maggior parte piccole imprese non redditizie.

Nonostante la situazione attuale, il denaro ha continuato a fluire con singoli trader e gestori patrimoniali professionisti che hanno investito 6,2 miliardi di dollari in ETF sull’energia pulita da inizio anno. Gli afflussi di capitale sono sulla buona strada per superare gli investimenti record del 2020 di $7,2 milioni, secondo il WSJ.

Secondo le società di gestione del risparmio e i produttori di indici, i ribassi del prezzo delle azioni non riflettono il desiderio di scommettere su società di energia pulita. Ari Rajendra, senior director di S&P Dow Jones Indices per la strategia e gli indici di volatilità, ha dichiarato: “È un’area in cui vediamo una domanda continua”.

Gli ETF sull’energia pulita hanno ricevuto $2,7 miliardi quest’anno

Gli ETF sulle energie rinnovabili di BlackRock hanno visto afflussi di $2,7 miliardi quest’anno, con $1 miliardo dell’importo assegnato a un fondo europeo per l’energia pulita. Poiché l’interesse era alto, S&P ha dovuto espandere il suo benchmark sull’energia pulita impiegato dai fondi Blackrock per affrontare il problema dei troppi soldi per le aziende piccole e difficili da commerciare, ha osservato il WSJ.

Ross Gerber, CEO di Gerber Kawasaki Wealth and Investment Management, pensa che le scorte di energia pulita alla fine cambieranno i trasporti e altri aspetti della vita. Gerber ha investito più denaro dei clienti nel fondo per l’energia pulita di Invesco. Ha dichiarato:

Più il titolo è speculativo, più alta è la valutazione. Ma in questo mercato, le persone si preoccupano più della fantasia che della realtà. Quindi con l’energia solare si ha anche un po’ di fantasia.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro