Tesla riporta consegne più deboli del previsto nel Q2

By: Wajeeh Khan
Wajeeh Khan
Wajeeh è un seguace attivo degli affari mondiali, della tecnologia, un avido lettore e ama giocare a ping pong… read more.
on Lug 2, 2021
  • Tesla ha sofferto della carenza di chip e dei vincoli della supply chain.
  • La casa automobilistica elettrica ha iniziato le consegne della sua berlina Model S Plaid.
  • Venerdì le azioni della società USA sono rimaste pressoché invariate nel trading pre-mercato.

Tesla Inc (NASDAQ: TSLA) ha dichiarato venerdì che le consegne di veicoli nel secondo trimestre sono state più deboli del previsto. La stima di FactSet per le consegne del secondo trimestre è stata di 207.000, ma il produttore di auto elettriche statunitense ha consegnato invece 201.250 veicoli.

In totale, Tesla ha prodotto 206.421 veicoli nel Q2, inclusi 2.340 veicoli Model S e X e 204.081 Model 3 e Y. In confronto, la società Elon Musk aveva prodotto 180.338 veicoli nel trimestre precedente (Q1) e consegnato 184.800 veicoli.

Tesla ha sofferto per la carenza di chip e dei vincoli della supply chain

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Tesla non divulga le consegne per modello o regione. Il suo stabilimento di Shanghai sta ora producendo le sue auto di fascia media a prezzi accessibili, Model 3 e Y, ma non suddivide nemmeno la produzione per regione (Cina vs Stati Uniti).

La carenza di chip e i vincoli della supply chain hanno pesato sull’industria automobilistica globale nel Q2. Di conseguenza, anche Tesla ne ha sofferto. Alla fine del mese scorso, il tweet dell’amministratore delegato Elon Musk ha evidenziato che l’aumento dei prezzi dei veicoli Tesla riflette “una forte pressione sui prezzi della supply chain a livello di settore. Il settore delle materie prime, soprattutto”. Secondo l’amministratore delegato, la società ha anche preso alcune decisioni di progettazione che avrebbero probabilmente dovuto affrontare l’aumento dei costi.

Tesla ha iniziato le consegne della sua berlina Model S Plaid

Tesla ha anche iniziato a consegnare la sua berlina Model S Plaid soprannominata “l’auto di produzione più veloce mai realizzata” nel secondo trimestre. La produzione settimanale per questo veicolo Model S di fascia alta rimarrà limitata a diverse centinaia nel Q3. Nel prossimo trimestre, tuttavia, la casa automobilistica è fiduciosa che produrrà migliaia di berline Model S Plaid ogni settimana.

Nel trimestre appena concluso, diversi dirigenti hanno annunciato l’uscita dall’azienda. Ciò includeva il vicepresidente dell’ufficio legale, Al Prescott, il presidente del settore automobilistico e dei trasporti pesanti, Jerome Guillen, e il vice consigliere generale, Lynn Miller.

La notizia arriva una settimana dopo che Tesla ha aperto una stazione di ricarica completa in Cina come parte del suo piano per sviluppare un business energetico nel più grande mercato automobilistico del mondo.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro