Pro sceglie due titoli sottovalutati con un potenziale di rialzo significativo

By: Wajeeh Khan
Wajeeh Khan
Wajeeh è un seguace attivo degli affari mondiali, della tecnologia, un avido lettore e ama giocare a ping pong… read more.
on Lug 12, 2021
  • Dan Genter afferma che Phillips 66 è uno dei titoli energetici più sottovalutati.
  • Il CEO di RNC Genter Capital Management vede un potenziale di rialzo in Altria.
  • Le azioni delle società sono aumentate di circa il 20% da inizio anno.

“Phillips 66 è sicuramente uno dei nomi più sottovalutati nel complesso energetico con una quantità significativa di rialzi,” ha affermato Dan Genter su “The Exchange” della CNBC.

Il presidente, CEO e chief investment officer di RNC Genter Capital Management vede The Phillips 66 Company (NYSE: PSX) come un “modo di giocare sul lato energetico”.

Ragioni per cui Genter vede un potenziale di rialzo in Phillips 66

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Phillips genera circa il 66% delle sue entrate totali dall’upstream (raffinazione e stoccaggio). La multinazionale americana che anche Raymond James valuta come da “comprare” dovrebbe riferire i risultati finanziari del secondo trimestre nella prima settimana di agosto.

Nella sua intervista con CNBC, Genter ha sottolineato che Phillips è ancora in calo vicino al 20% in borsa contro la domanda complessiva di energia che, rispetto ai livelli pre-pandemia, è scesa solo di circa il 10%.

Altri motivi per cui vede un rialzo nella compagnia energetica includono il suo rapporto prezzo/utili che attualmente è di circa 12 ma con un rendimento del 4,4%. “Il titolo è sottovalutato con molta certezza,” ha aggiunto.

Seconda scelta di Genter: Altria Group Inc

L’altro titolo sottovalutato con un potenziale di rialzo significativo che Genter ha raccolto su “The Exchange” è Altria Group Inc (NYSE: MO), uno dei maggiori produttori e distributori al mondo di tabacco, sigarette e prodotti correlati. L’azienda con sede a Richmond si è recentemente diversificata e ora genera dal 10% al 15% del proprio reddito dal business della birra e dei vini.

“È scambiato a 10 PE; ha un flusso di cassa del 10% e attualmente paga un dividendo del 7,3%. Otterrai un rendimento del 7% con un premio del 30% sul flusso di cassa gratuito oltre a questo,” ha affermato Genter.

Su base annuale, la società quotata a 88 miliardi di dollari ha guadagnato quasi il 20% nel mercato azionario. Le azioni della società hanno recuperato circa il 40% da marzo 2020, quando le restrizioni legate alla pandemia erano al livello più alto.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro