Gordon Johnson di GLJ: “Bitcoin sarà il vento contrario di Tesla nel Q2”

By: Wajeeh Khan
Wajeeh Khan
Wajeeh è un seguace attivo degli affari mondiali, della tecnologia, un avido lettore e ama giocare a ping pong… read more.
on Lug 26, 2021
  • Gordon Johnson prevede che Tesla sosterrà un addebito di $85 milioni sul suo investimento in BTC nel Q2.
  • L'esperto di GLJ sottolinea che Tesla ha perso quote di mercato in Cina ed Europa nel Q2.
  • In vista degli utili di lunedì, le azioni Tesla sono scese di circa il 25% rispetto al massimo.

Il principale produttore mondiale di auto elettriche, Tesla Inc (NASDAQ: TSLA), dovrebbe riferire i suoi risultati finanziari per il secondo trimestre quest’oggi, dopo la campanella di chiusa.

Poiché il titolo è sceso di circa il 25% rispetto al suo record di gennaio, gli investitori sono ora assetati di indicazioni rialziste, quelle che non sono emerse dall’intervista di oggi fatta a Gordon Johnson per “Worldwide Exchange” della CNBC.

Le osservazioni di Gordon Johnson a “Worldwide Exchange” della CNBC

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Il fondatore e CEO di GLJ Research ha discusso di diversi fattori che potrebbero pesare sul rapporto sugli utili del secondo trimestre di Tesla, tra cui il suo investimento in Bitcoin. Nella sua intervista, ha indicato:

“Prenderanno un addebito di circa $85 milioni sull’investimento BTC che hanno fatto nel secondo trimestre. Quindi, bitcoin sarà effettivamente un vento contrario per loro nel secondo trimestre. Sì, contro la società, non a loro favore”.

BTC è salito bruscamente a oltre $39.000 lunedì, ma Johnson mantiene la sua posizione, evidenziando che un grande salto in un solo giorno non sarà sufficiente per aiutare Tesla.

Tesla ha perso quote di mercato in Cina ed Europa

Johnson prevede anche un successo per questo trimestre da quando Tesla ha ripreso la produzione di Model S e X rispetto allo scorso trimestre, quando non ha prodotto i due veicoli di punta. È probabile che anche le vendite di crediti diminuiranno di $200 milioni, rispetto al primo trimestre relativo a Stellantis che ha interrotto l’acquisto di crediti dal produttore di veicoli elettrici nel secondo trimestre.

L’esperto di GLJ ha sottolineato che Tesla nel Q2 ha perso quote di mercato in modo significativo in Cina ed Europa, due dei tre maggiori mercati globali. Ribadendo il suo rating di vendita sul titolo, ha previsto un utile netto di $985 milioni per Tesla nell’ultimo trimestre rispetto alla stima di Wall Street di $1,1 miliardi.

In vista degli utili, lunedì le azioni della società con sede a Palo Alto sono aumentate di circa il 3%.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro