Gli appassionati di Bitcoin ungheresi onorano Satoshi Nakamoto con una statua

By: Jinia Shawdagor
Jinia Shawdagor
Jinia è un'appassionata di criptovalute e blockchain con sede in Svezia. Ama tutto ciò che è positivo, viaggiare ed… read more.
on Set 18, 2021
  • András Györfi, l'editore del sito ungherese di notizie crypto Kripto Akadémia, ha avuto l'idea.
  • Realizzata in bronzo e alluminio, la statua ha una faccia a specchio per mostrare che siamo tutti Satoshi.
  • Il gruppo dietro la statua afferma che la blockchain può risolvere la maggior parte dei problemi.

L’Ungheria è diventata il primo Paese al mondo a erigere una statua a grandezza naturale dei creatori di Bitcoin, conosciuta con lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto. Il gruppo che l’ha ideata l’ha svelata il 16 settembre. Situata nel Graphisoft Park, a Budapest, la scultura onora Satoshi e il suo lavoro.

La statua è un’idea di András Györfi, l’editore della Crypto Academy, uno dei principali siti di notizie crypto in Ungheria. Györfi si è unito a Gabi Debreczeni-Raskó e Debreczeni Barnabás della piattaforma di criptovalute MrCoin, Imre Szilágyi, il fondatore della Blockchain Budapest Conference, e Kornél Kalocsai, il capo dell’Associazione Blockchain Ungheria, dando vita all’iniziativa dietro la creazione della statua.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Creata da due artisti ungheresi, ovvero Gergely Réka e Tamás Gilly, la statua raffigura una figura umana anonima, poiché il sesso, la razza, l’età e l’altezza dello sviluppatore BTC rimangono sconosciuti. Realizzata principalmente in bronzo, la scultura indossa una felpa con cappuccio con il logo BTC sul petto. Il suo volto è costituito da uno speciale composto bronzo-alluminio che offre una lucentezza brillante come quella di uno specchio. Avvicinandosi alla statua, si può vedere il proprio volto, il che implica che siamo tutti Satoshi.

Il sito web dell’iniziativa rileva che il lavoro di Satoshi è significativo sia per l’industria IT che per l’umanità. Il sito web aggiunge che Bitcoin (BTC/USD) è più di una valuta, aggiungendo che la sua tecnologia blockchain sottostante offre risposte a molteplici sfide che affliggono l’umanità.

Una prospettiva rialzista su BTC e blockchain

Questa notizia arriva dopo che il progetto ha annunciato l’intenzione di creare la scultura nel giugno di quest’anno. All’epoca, Györfi pubblicizzava la blockchain, dicendo:

È un database efficiente, equo e trasparente che elimina la sfiducia tra le persone e può rendere il mondo un posto migliore in molte aree, dall’approvvigionamento alimentare alla consegna degli aiuti.

L’erezione della statua di Satoshi è resa possibile dalle normative ungheresi a favore delle criptovalute. Oltre alle regole cripto eque, il Paese sta pianificando di ridurre la tassazione sulle criptovalute del 50%.

A maggio, il ministro delle finanze ungherese, Mihály Varga, ha condiviso il programma di stimolo del governo per aiutare a rilanciare l’economia nazionale. Per alleviare le difficoltà economiche causate dalla pandemia di COVID-19, i legislatori ungheresi hanno introdotto un disegno di legge per ridurre le tasse sul trading di criptovalute dal 30,5% al 15%. Secondo quanto riferito, questi cambiamenti potrebbero entrare in vigore già nel 2022.

Nel frattempo, BTC è sceso dell’1,20% nelle ultime 24 ore ed è scambiato a $46.884,39, mentre il mercato delle criptovalute resta ancora in perdita.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro