Truffatori prendono il controllo di Bitcoin.org per un giveaway fraudolento di BTC

By: Jinia Shawdagor
Jinia Shawdagor
Jinia è un'appassionata di criptovalute e blockchain con sede in Svezia. Ama tutto ciò che è positivo, viaggiare ed… read more.
on Set 23, 2021
  • Gli hacker promettevano di raddoppiare qualsiasi cifra inviata dagli utenti di Bitcoin.org al loro indirizzo.
  • Bitcoin.org non è attualmente raggiungibile, ma i truffatori avevano già guadagnato oltre $17.700 in BTC.
  • Cobra, il proprietario di Bitcoin.org, afferma che Cloudflare è responsabile di questo attacco.

Bitcoin.org, il primo sito web relativo alle criptovalute, è attualmente sotto assedio, con gli hacker che hanno creato un falso giveaway sul sito. Il proprietario del sito web, che si fa chiamare Cobra, ha rivelato questa notizia oggi tramite un tweetstorm, rilevando che è in corso un’indagine per scoprire come gli hacker hanno creato la truffa. Cobra ha aggiunto che potrebbe volerci tempo e che il sito non sarà disponibile per un po’.

Secondo quanto riferito, i visitatori del sito hanno ricevuto un messaggio pop-up che li invitava a inviare denaro a un wallet Bitcoin (BTC/USD). La persona ricevente ha promesso di raddoppiare questi fondi prima di rispedirli al mittente iniziale. Secondo il messaggio pop-up, il giveaway è il modo in cui la Bitcoin Foundation premia la sua comunità, che l’ha supportata nel corso degli anni.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Il messaggio ha quindi offerto agli utenti quattro piani, a partire da $10 a $10.000, aggiungendo che si tratta di un’offerta limitata ai primi 10.000 utenti. Anche se non è chiaro da quanto tempo la truffa sia stata attiva sul sito, l’indirizzo degli hacker aveva ricevuto oltre $17.700 prima che il sito venisse oscurato. Al momento, Bitcoin.org non è raggiungibile.

Cobra deluso da Cloudflare

Secondo Cobra, i problemi che devono affrontare Bitcoin.org potrebbero derivare dalla recente migrazione del sito all’infrastruttura Web e alla società di sicurezza del sito Web Cloudflare. Incolpando Cloudflare, Cobra ha scritto:

https://twitter.com/CobraBitcoin/status/1440912752151867397?ref_src=twsrc%5Etfw%7Ctwcamp%5Etweetembed%7Ctwterm%5E1440912752151867397%7Ctwgr%5E%7Ctwcon%5Es1_&ref_url=https%3A%2F%2Fu.today%2Fbreaking-bitcoinorg-hacked-by-scammers

Cobra ha inoltre notato che l’account Cloudflare di Bitcoin.org non è stato compromesso e che il server era in ottime condizioni, a parte il fatto che non ha ricevuto traffico durante l’hacking. L’operatore del sito web pseudonimo ha concluso che gli hacker devono aver sfruttato una vulnerabilità nel Domain Name System (DNS).

In precedenza, Bitcoin.org ha subito un massiccio attacco DDoS (Distributed Denial of Service) a luglio di quest’anno. All’epoca, Cobra non aveva problemi con Cloudflare. Invece, ha notato che non aveva mai pensato di usare Cloudflare, ma l’attacco DDoS lo ha aiutato a capire perché le persone lo fanno.

Questa notizia arriva mentre BTC continua a riprendersi da un mercato ribassista che lo ha visto scambiare a partire da $39.787,61 martedì. Al momento in cui scriviamo, BTC sta passando di mano a $44.132,76 dopo aver guadagnato il 4,40% nelle ultime 24 ore.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro