Analisi di prezzo Dow Jones, S&P 500 e Nasdaq dopo l’aumento delle azioni USA per il terzo giorno consecutivo

By: Stanko Iliev
Stanko Iliev
Stanko si dedica a fornire agli investitori informazioni rilevanti che possono utilizzare per prendere decisioni di investimento. Ama la… read more.
on Set 27, 2021
  • Per la settimana, il Dow Jones ha guadagnato lo 0,62%, l'S&P 500 lo 0,51% e il Nasdaq lo 0,02%.
  • La Fed ha riferito che potrebbe iniziare a ridurre i suoi acquisti mensili di asset entro novembre 2021.
  • Alcuni investitori considerano la posizione della Fed come un voto di fiducia per l'economia USA.

I tre principali indici di Wall Street hanno chiuso in rialzo la scorsa settimana dopo che la banca centrale degli Stati Uniti ha riferito mercoledì che potrebbe iniziare a ridurre i suoi acquisti mensili di obbligazioni entro novembre 2021. Il presidente della Fed, Jerome Powell, ha affermato che i tassi di interesse potrebbero aumentare prima del previsto, e nonostante l’inasprimento monetario di solito è visto come un freno alle azioni, alcuni investitori vedono la condotta della Fed come una sorta di fiducia nei confronti dell’economia statunitense.

“Normalmente, una svolta rigida sarebbe dannosa per gli asset rischiosi, in particolare per le azioni… il fatto che la Fed lo pubblichi segnala al mercato che l’economia è su basi piuttosto solide”, ha affermato Ralph Bassett, capo di North Azioni americane presso Aberdeen Standard Investments.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

L’annuncio della Fed ha influenzato positivamente il dollaro USA, i rendimenti dei titoli di stato sono aumentati e le azioni delle banche continuano a essere sostenute. Gli investitori continueranno a prestare attenzione a una serie di indicatori economici statunitensi la prossima settimana, compresi gli ordini di beni durevoli e l’indice ISM manifatturiero, nonché l’andamento dei negoziati sul tetto del debito a Washington.

L’economia statunitense rimane stabile, il tasso di disoccupazione statunitense è sceso al 5,2% ad agosto e anche i rapidi aumenti dei prezzi sono un motivo per iniziare ad alzare i tassi. Jerome Powell ha anche affermato che la Fed ha raggiunto il suo obiettivo sull’inflazione, mentre più della metà dei membri della Fed ritiene che l’economia abbia raggiunto l’obiettivo dell’occupazione.

Gli Stati Uniti pubblicheranno il rapporto sui salari non agricoli venerdì 8 ottobre, che sarà uno dei principali eventi di ottobre 2021. Si prevede che l’economia statunitense abbia aggiunto 330.000 nuovi posti di lavoro a settembre, mentre si prevede che anche il tasso di disoccupazione mostrerà miglioramenti .

S&P 500 in rialzo dello 0,51% su base settimanale

Per la settimana, S&P 500 (SPX) ha registrato un aumento dello 0,51% e ha chiuso a 4.455 punti.

Fonte dei dati: tradingview.com

L’S&P 500 continua a essere scambiato in un mercato rialzista, ma se il prezzo scende sotto i 4.300 punti, sarebbe un segnale di “vendita” e abbiamo la strada aperta a 4.200 punti.

DJIA in aumento dello 0,62% su base settimanale

Il Dow Jones Industrial Average (DJIA) è avanzato dello 0,62% per la settimana e ha chiuso a 34.798 punti.

Fonte dei dati: tradingview.com

Il forte livello di resistenza si attesta a 36.000 punti e se il prezzo dovesse superare questo livello, sarebbe una conferma rialzista per questo indice. D’altra parte, se il prezzo scendesse al di sotto di 34.000 punti, sarebbe un segnale di “vendita” deciso e il prossimo obiettivo potrebbe essere intorno a 33.500 punti.

Nasdaq Composite in rialzo dello 0,02% su base settimanale

Per la settimana, il Nasdaq Composite (COMP) ha registrato un aumento dello 0,02% e ha chiuso a 15.047 punti.

Fonte dei dati: tradingview.com

Il Nasdaq Composite rimane in un mercato rialzista e finché il prezzo è al di sopra di questa linea di tendenza e 14.500 punti, non c’è rischio di inversione di tendenza. Se il prezzo supera i 15.200 punti, il prossimo obiettivo potrebbe essere intorno a 15.300 o addirittura 15.500 punti.

In sintesi

Il Dow Jones, l’S&P 500 e il Nasdaq hanno chiuso in rialzo la scorsa settimana dopo che la banca centrale degli Stati Uniti ha riferito mercoledì che potrebbe iniziare a ridurre i suoi acquisti mensili di obbligazioni entro novembre 2021. L’inasprimento è generalmente visto come un freno alle azioni, ma alcuni investitori ritengono la posizione della Fed come voto di fiducia per l’economia degli Stati Uniti.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro