ROTH avvia Flora Growth da “comprare”: le azioni potrebbero quasi raddoppiare

By: Wajeeh Khan
Wajeeh Khan
Wajeeh è un seguace attivo degli affari mondiali, della tecnologia, un avido lettore e ama giocare a ping pong… read more.
on Ott 13, 2021
  • Roth Capital Partners avvia Flora Growth da "comprare" con un obiettivo di $10 per azione.
  • La società ha citato la produzione di cannabis a basso costo e le opportunità di crescita globale al rialzo.
  • Le azioni della società canadese sono scese di circa il 70% rispetto ai massimi da inizio anno.

Mercoledì ROTH Capital Partners ha assunto la copertura di Flora Growth Corporation (NASDAQ: FLGC) con un rating “comprare” e sta modellando le azioni per raddoppiare all’incirca rispetto ai livelli attuali.

L’analista Scott Fortune ha sostenuto nella nota che l’azienda di cannabis vanta strutture tra le più economiche rispetto ai suoi concorrenti. Ciò garantisce una valutazione delle azioni premium di 10 dollari per azione, o 5,5 volte il 2023 stimato EV/Sales contro 3,3 volte per MCO e quattro volte per LP.

Catalizzatori per la crescita di Flora

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Il vantaggio di costo di Flora Growth rispetto ad altri coltivatori deriva dalle sue operazioni all’aperto che si trovano nel clima favorevole della Colombia. L’azienda canadese produce cannabis di qualità a circa sei centesimi al grammo, il costo di produzione più basso a livello globale.

Altri motivi per cui gli analisti ROTH vedono un rialzo in FLGC includono un recente cambiamento nella politica normativa colombiana che ora consente l’esportazione di fiori di cannabis essiccati.

Naturalmente, i produttori globali, in particolare dall’America Latina e dall’Europa, si stanno affrettando a firmare accordi per rifornirsi da Flora Growth e sfruttare la sua infrastruttura a basso costo. Ciò dovrebbe tradursi in nuove e redditizie opportunità di crescita per FLGC.

Inoltre, l’azienda è impegnata in fusioni e acquisizioni per espandere ulteriormente la propria quota di mercato globale. La sua cannabis e i suoi derivati potrebbero vedere una forte domanda da parte di prodotti farmaceutici, cosmetici, tessili, alimenti e bevande e altri prodotti CPG.

“Il primo a muovere ha il vantaggio”

Il team di gestione di Flora Growth ha “forti legami” con i principali rivenditori di CPG e questo potrebbe rappresentare un vantaggio per la prima mossa poiché sempre più Paesi si stanno muovendo per legalizzare il consumo di cannabis. In particolare, l’infrastruttura di distribuzione dell’azienda per i prodotti non THC consente all’azienda di vendere prodotti CBD infusi con THC/CBD di marca.

Infine, i recenti cambiamenti normativi in Colombia rappresentano opportunità di crescita “significative” per l’esportazione di cannabis in America Latina ed Europa.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro