Previsioni sul petrolio dopo che il prezzo ha superato $83

By: Stanko Iliev
Stanko Iliev
Stanko si dedica a fornire agli investitori informazioni rilevanti che possono utilizzare per prendere decisioni di investimento. Ama la… read more.
on Gen 13, 2022
  • Il prezzo del greggio sta avanzando.
  • Il trend positivo rimane intatto.
  • L'EIA ha annunciato che le scorte di petrolio sono scese di 4,6 milioni di barili.

Il prezzo del greggio è salito ieri al massimo di due mesi, nonostante un forte aumento delle scorte di benzina degli Stati Uniti.

L’aumento arriva dopo che il presidente della Federal Reserve statunitense, Jerome Powell, ha affermato di ritenere che l’impatto economico della variante Omicron sia di breve durata e vede l’economia statunitense abbastanza forte da resistere comodamente ai rialzi dei tassi.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

La notizia positiva è che Rystad Energy ha annunciato questa settimana che gli investimenti nel settore petrolifero e del gas dovrebbero aumentare del 4% a $628 miliardi nel 2022 rispetto ai $602 miliardi nel 2021, in un contesto di ripresa dalla pandemia.

Ci sono anche aspettative che l’offerta globale di greggio stia anticipando la domanda e, secondo l’Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio, la domanda di greggio dovrebbe aumentare nei prossimi trimestri ai livelli visti prima della pandemia. Carsten Fritsch, analista di Commerzbank ha aggiunto:

I partecipanti al mercato petrolifero ne hanno tratto le proprie conclusioni e hanno acquistato contratti petroliferi a termine in previsione di una domanda di petrolio continua e robusta. L’aumento arriva nonostante la diffusione a macchia d’olio di Omicron, con l’Energy Information Administration (EIA) che prevede che le scorte aumenteranno di 0,5 milioni di barili al giorno quest’anno.

L’Energy Information Administration (EIA) ha annunciato oggi che le scorte di petrolio sono scese da 4,6 milioni di barili a 413,3 milioni di barili nella settimana terminata il 7 gennaio.

Le forniture erano circa l’8% in meno rispetto alla media quinquennale per questo periodo dell’anno e, secondo EIA, la produzione media di petrolio dovrebbe essere di circa 11,8 milioni di barili al giorno nel 2022 e 12,4 milioni di barili nel 2023, totale che supererebbe il record di 12,3 milioni botti nel 2019.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha anche riferito che la variante Omicron potrebbe causare sintomi più lievi rispetto alla variante delta, ma molte nazioni hanno annunciato restrizioni più severe tra le preoccupazioni che Omicron potrebbe creare problemi di personale in tutti i settori.

È anche importante ricordare che molti Paesi hanno riferito che l’inflazione è salita al livello più alto degli ultimi decenni e molte aziende hanno riferito di aver perso vendite a causa dell’inflazione elevata e dei problemi di approvvigionamento.

L’aumento del prezzo del petrolio si aggiunge anche alle pressioni inflazionistiche che, insieme alle interruzioni di corrente, potrebbero portare a un calo dell’attività industriale e a un rallentamento della ripresa economica.

L’indagine settimanale sulle scorte dell’American Petroleum Institute ha mostrato questo martedì che le scorte di benzina degli Stati Uniti sono aumentate di 10,9 milioni di barili, il che potrebbe segnalare un indebolimento della domanda.

I rialzisti controllano il prezzo

Fonte dei dati: tradingview.com

I prezzi del greggio sono saliti a due mesi questo mercoledì e, secondo le regole dell’analisi tecnica, il trend positivo rimane intatto.

L’aumento sopra gli $85 sostiene la continuazione del trend rialzista del greggio, ma se il prezzo scendesse al di sotto di $75, sarebbe un segnale di “vendita” fermo e il prossimo obiettivo potrebbe essere di circa $70.

In sintesi

Il prezzo del greggio è salito mercoledì sopra gli $83 dopo che il presidente della Federal Reserve statunitense, Jerome Powell, ha affermato che l’economia statunitense potrebbe resistere all’impatto della variante omicron del coronavirus e agli aumenti dei tassi. L’Energy Information Administration (EIA) ha annunciato oggi che le scorte di petrolio sono scese di 4,6 milioni di barili e l’aumento sopra gli $85 sostiene la continuazione del trend rialzista del greggio.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
10/10
67% of retail CFD accounts lose money