L’oro continua a scendere poiché la Federal Reserve non si muove

Di:
su Set 23, 2022
Aggiornato: Ott 8, 2022
Listen to this article
  • L'oro ha toccato il minimo da 2 anni questa mattina
  • Il dollaro si rafforza e i tassi aumentano, quindi il costo opportunità di detenere oro è più alto
  • Con la decisione della Fed di combattere l'inflazione, per il momento c'è un tetto ai prezzi dell'oro

È solo un bagno di sangue su tutta la linea, per quanto riguarda i mercati questa settimana. Anche se, a essere onesti, è stato così tutto l’anno.

Anche l’oro, il presunto bene rifugio “per domarli tutti”, ha lottato faticosamente, scendendo al minimo di 2 anni di 1.656$ l’oncia questa mattina.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Per me, simboleggia quanto sia unico l’ambiente macro in cui ci troviamo. Perché se guardiamo allo storico, l’oro si è comportato molto bene in tempi di recessione. E, odio dovertelo dire, ma secondo la definizione ufficiale, è esattamente quello in cui ci troviamo ora.

Come molti altri aspetti recenti nel mondo dell’economia, tutto è incentrato su Jerome Powell e la Fed. L’oro è sceso questa settimana a seguito di una serie di aumenti dei tassi nel mondo bancario, guidati dallo stesso Powell, poiché la Fed ha annunciato un altro aumento di 75 pb.

L’oro è tradizionalmente una copertura contro l’inflazione e quindi aumenterà al diminuire del valore della liquidità. Ciò è dovuto al suo limite di offerta percepito e al record storico. Tuttavia, gli aumenti dei tassi segnalano una ricerca aggressiva contro l’inflazione, il che significa che la liquidità viene risucchiata e la tesi per l’oro rimane contenuta. Ecco perché è crollato di nuovo questa settimana.

Il dollaro si sta rafforzando sempre più mentre la Fed continua il suo percorso di rialzo e, con i tassi di interesse più alti, il costo per la detenzione di oro è semplicemente aumentato. Queste variabili si sono combinate per stabilire un tetto a cui l’oro potrebbe arrivare in questo momento.

La Fed ha previsto che i tassi saliranno al 4,25%-4,50% entro la fine dell’anno e fino al 4,50%-4,75% un anno dopo. Non è una prospettiva rosea per i detentori d’oro.

“Il mio messaggio principale non è cambiato da Jackson Hole”, ha detto Powell nella sua conferenza stampa di questa settimana, riferendosi al suo discorso politico alla riunione annuale della Fed ad agosto di alcune settimane prima. “Il FOMC è fermamente deciso a ridurre l’inflazione al 2% e continueremo a farlo fino a quando il lavoro non sarà terminato.

Gli investitori in oro, come tutti gli altri, sperano che il mercato abbia prenda consapevolezza di questa affermazione e che si rifletta nel prezzo. Sfortunatamente, è quello che stanno sperando già da un po’ di tempo ormai.