Dovrei investire in azioni Plug Power dopo il rally in corso?

Di:
su Nov 16, 2022
Listen to this article
  • Le azioni di Plug Power sono aumentate di oltre il 10% dopo i risultati del terzo trimestre
  • I ricavi e utili hanno deluso le aspettative
  • Il free cash flow negativo per il terzo trimestre è stato di quasi 300 milioni di dollari

Le azioni di Plug Power Inc. (NASDAQ: PLUG) sono aumentate di oltre il 10% dopo che la società ha riportato i risultati del terzo trimestre martedì scorso.

Ricavi e utili hanno deluso le aspettative

Plug Power Inc. è una società americana impegnata nello sviluppo di sistemi di celle a combustibile a idrogeno che sostituiscono le batterie convenzionali in apparecchiature e veicoli alimentati da elettricità.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Plug Power ha riportato i risultati del terzo trimestre la scorsa settimana di trading; i ricavi totali sono aumentati del 31,1% su base annua a 188,6 milioni di dollari, mentre la perdita GAAP per azione è stata di -0,30 dollari.

I ricavi e gli utili hanno deluso le aspettative; tuttavia, è importante dire che i margini lordi del nuovo business degli elettrolizzatori hanno raggiunto livelli superiori al 15%. Christopher Souther, analista della società di consulenza finanziaria B. Riley, ha dichiarato:

Continuiamo ad essere positivi riguardo alle opportunità di crescita di Plug e alla posizione di leader nell’ecosistema globale dell’idrogeno. Tuttavia, il titolo sarà in qualche modo limitato fino a quando non verranno compiuti progressi significativi sul fronte del margine, il che potrebbe richiedere diversi trimestri.

Il management dell’azienda prevede che i ricavi saranno di circa 1,4 miliardi di dollari per l’anno fiscale 2023, rappresentando una crescita sostanziale nel business Plug Power.

L’invasione russa dell’Ucraina ha indotto i governi a pensare di più alle energie rinnovabili per ridurre la dipendenza dai combustibili fossili importati.

Entro il 2025, Plug Power prevede che svilupperà oltre 500 tonnellate di idrogeno verde al giorno. Andrew Marsh, amministratore delegato di Plug Power, ha affermato che l’idrogeno verde garantirebbe che il business possa continuare a raddoppiare per anni e anni a venire.

Il CEO Andrew Marsh ha anche affermato che Plug Power può generare idrogeno a 1/3 del costo che stiamo pagando oggi dalle società di gas industriale.

Plug Power continuerà a essere uno dei leader nella transizione energetica, ma gli investitori dovrebbero rimanere in disparte fino a quando la società non inizierà finalmente a raggiungere i suoi obiettivi aggressivi.

L’azienda continua ad avere problemi con problemi di esecuzione in corso, mentre la direzione rimane nota per il suo modello costante di promesse eccessive e consegne insufficienti.

Ad esempio, durante la teleconferenza del secondo trimestre di agosto, il CEO Andrew Marsh ha previsto 140 milioni di dollari di spedizioni di elettrolizzatori per la seconda metà di quest’anno.

Nella lettera dell’investitore del terzo trimestre, si riferisce solo al fatto che Plug Power è sulla buona strada per produrre da 60 a 100 MW di pile di elettrolizzatori nel quarto trimestre, che è una frazione dei 140 milioni di dollari previsti dal management solo tre mesi fa.

Ora diamo un’occhiata ai fondamentali. Il free cash flow negativo per il terzo trimestre è stato vicino a 300 milioni di dollari; la società non è ancora redditizia e non è ancora sicura di quando lo sarà.

Plug Power non paga dividendi, il valore contabile per azione è di circa 7,2$ e al momento ci sono migliori opportunità di investimento.

Analisi tecnica

Le azioni Plug Power si sono riprese dai minimi toccati nella prima settimana di novembre e per ora i “tori” controllano il movimento dei prezzi.

Il prezzo si è anche spostato al di sopra della media mobile a 10 giorni, il che è sicuramente un segnale positivo; tuttavia, gli investitori dovrebbero tenere presente che il rischio di un altro declino persiste ancora.

Fonte dati: tradingview.com

L’attuale livello di supporto è di 15 dollari, mentre 20 dollari rappresentano il primo livello di resistenza. Se il prezzo scende sotto i 15$, sarebbe un segnale di “vendita” e abbiamo la strada aperta fino a 13$ o anche sotto.

D’altra parte, se il prezzo supera i 20$, il prossimo obiettivo potrebbe essere 25$.

Riepilogo

Le azioni di Plug Power sono aumentate di oltre il 10% dopo che la società ha riportato i risultati del terzo trimestre martedì scorso. Plug Power continuerà a essere uno dei leader nella transizione energetica, ma gli investitori dovrebbero rimanere in disparte fino a quando la società non inizierà finalmente a raggiungere i suoi obiettivi aggressivi.