Previsioni NZD/USD: segnale in vista della decisione sul tasso di interesse della RBNZ

Di:
su Apr 7, 2024
Listen
  • Mercoledì la Reserve Bank of New Zealand renderà pubblica la sua decisione sui tassi di interesse.
  • Gli economisti ritengono che la banca lascerà nuovamente i tassi invariati.
  • L'inflazione della Nuova Zelanda sta diminuendo mentre il paese rimane in recessione.

Segui Invezz su TelegramTwitter e Google Notizie per restare aggiornato >

Il tasso di cambio NZD/USD sarà sotto i riflettori questa settimana poiché la Reserve Bank of New Zealand (RBNZ) emetterà la sua seconda decisione sul tasso di interesse dell’anno. Dopo essere scesa al minimo plurimese di 0,5940 lunedì, la coppia è rimbalzata sopra 0,6000 dopo i dati sui salari non agricoli statunitensi (NFP).

Stai cercando segnali e avvisi da parte di trader professionisti? Iscriviti a Invezz Signals™ GRATIS. Richiede 2 minuti.

Anteprima della decisione della RBNZ

Copy link to section

Le più grandi notizie sul Forex di questa settimana la decisione della RBNZ sarà fissata per mercoledì. In esso gli economisti ritengono che la banca deciderà di lasciare i tassi di interesse invariati al 5,5%, livello in cui sono stati negli ultimi mesi.

La RBNZ, come altre banche centrali, ha lasciato intendere che ciò avverrà tramite rialzi. Di conseguenza, il catalizzatore chiave per il Kiwi sarà l’indicazione su quando la banca inizierà a tagliare i tassi di interesse.

Dati recenti hanno mostrato che la banca centrale sta vincendo la sua battaglia contro l’inflazione. Secondo l’agenzia statistica del paese, l’indice principale dei prezzi al consumo (CPI) è stato pari al 4,7% nel quarto trimestre del 2023, in calo rispetto al 5,8% del trimestre precedente.

L’inflazione della Nuova Zelanda ha seguito una forte tendenza al ribasso dopo aver raggiunto il picco del 7,3% nel 2022. Tuttavia, la cifra rimane significativamente più alta della media storica. È anche più del doppio dell’obiettivo della RBNZ del 2,0%.

Allo stesso tempo, l’economia non sta andando bene. I dati più recenti hanno mostrato che l’economia si è contratta dello 0,3% nel quarto trimestre, dopo essersi ritirata dello 0,6% nel terzo trimestre. Ciò significa che è entrato in una recessione tecnica. Pertanto, la banca potrebbe suggerire che inizierà a tagliare i tassi nelle prossime riunioni per rilanciare l’economia.

La decisione della RBNZ arriverà pochi giorni dopo che gli Stati Uniti hanno pubblicato ottimi dati sui libri paga del settore non agricolo dati. Secondo BLS, il tasso di disoccupazione è sceso al 3,8% a marzo poiché l’economia ha creato oltre 300.000 posti di lavoro. La crescita dei salari ha continuato ad aumentare.

Pertanto, gli analisti ritengono che la Fed non taglierà i tassi a maggio e giugno come previsto in precedenza. La banca potrebbe iniziare a tagliare i tassi a luglio, per poi tagliarli definitivamente a dicembre.

Previsioni NZD/USD

Copy link to section

Grafico NZD/USD di TradingView

Il grafico giornaliero mostra che il tasso di cambio NZD/USD ha raggiunto il picco a 0,6370 a gennaio, quando sono aumentate le speranze di tagli dei tassi da parte della Federal Reserve. Poi è crollato violentemente fino al minimo di 0,5940 la scorsa settimana quando queste speranze sono svanite.

La coppia è rimasta molto al di sotto delle medie mobili esponenziali (EMA) a 50 e 25 giorni. Ha inoltre testato nuovamente l’importante punto pivot di Woodie a 0,6035. Pertanto, le prospettive per la coppia sono ribassiste, con l’obiettivo iniziale a 0,5940, il punto più basso della scorsa settimana. Una rottura al di sotto di questo supporto lo vedrà scendere al primo supporto a 0,5850.

Questo articolo è stato tradotto dall'inglese con l'aiuto di strumenti AI, e successivamente revisionato da un traduttore locale.

Ad

Cerchi dei segnali di trading per criptovalute, forex e titoli facili da seguire? Semplifica il processo di trading copiando i trader professionisti del nostro team. Risultati consistenti. Registrati oggi su Invezz Signals™.

0/10
Learn more
NZD USD Forex Trading Tips