La notizia dei rimborsi di Mt. Gox arriva su BTC, nessuna tregua per le altcoin

Di:
su Jun 24, 2024
Listen
  • Lunedì mattina il Bitcoin è sceso sotto i 62.000 dollari, toccando un minimo di 61.060 dollari.
  • Il calo di BTC è arrivato mentre i trader reagivano alle ultime notizie di Mt.Gox.
  • In rosso anche le altcoin, con la capitalizzazione del mercato delle criptovalute scesa a 2,34 trilioni di dollari.

Segui Invezz su TelegramTwitter e Google Notizie per restare aggiornato >

Lunedì il prezzo del bitcoin è crollato bruscamente poiché il mercato ha reagito alle ultime notizie sul defunto scambio di criptovalute Mt.Gox.

Stai cercando segnali e avvisi da parte di trader professionisti? Iscriviti a Invezz Signals™ GRATIS. Richiede 2 minuti.

Ciò avviene mentre l’exchange ha annunciato l’intenzione di iniziare i rimborsi ai creditori con 141.868 BTC per un valore di 8,8 miliardi di dollari. Quando Bitcoin è sceso sotto i 62.000 dollari, anche la maggior parte delle altcoin, tra cui Ethereum, Solana e BNB, sono scese.

Il prezzo del Bitcoin scende tra le notizie di Mt.Gox

Copy link to section

Il prezzo del Bitcoin ha lottato con pressioni ribassiste per gran parte dell’ultimo mese, con i rialzisti incapaci di sfondare a causa di molteplici catalizzatori al ribasso.

Il contesto macroeconomico, la svendita dei miner e le enormi liquidazioni da parte del governo tedesco si sono aggiunti alla calma generale che storicamente colpisce il mercato in estate e dopo l’halving di BTC.

Sebbene BTC sia sopravvissuto a un’inversione ribassista sotto i 60.000 dollari all’inizio di maggio, il rimbalzo verso l’alto è crollato intorno ai 71.000 dollari e da allora ha seguito un trend al ribasso.

Le notizie di oggi hanno visto il prezzo del Bitcoin scendere bruscamente sotto i 62.000 dollari, perdendo il 3% in un’ora, toccando minimi di 61.060 dollari sulle principali borse.

Secondo i dettagli contenuti in un avviso ufficiale, la defunta borsa prevede di avviare la ridistribuzione dei creditori questo luglio. Gli asset destinati a colpire i portafogli dei detentori includono Bitcoin e Bitcoin Cash, oltre a valute fiat.

È passato quasi un decennio da quando Mt.Gox è stato violato nel 2014, e i creditori che hanno aspettato così a lungo devono più di 9,4 miliardi di dollari in BTC, 72 milioni di dollari in BCH e 446 milioni di dollari in contanti. Gli analisti hanno precedentemente notato che i pagamenti di Mt.Gox potrebbero esercitare una certa pressione di svendita.

I dati di CoinGecko mostrano che il prezzo di BTC è sceso del 5% nelle ultime 24 ore. Anche se sono attesi ulteriori dettagli sui rimborsi di Mt.Gox, gli investitori che prevedono ulteriori perdite potrebbero vendere in preda al panico per aumentare un potenziale calo sotto i 60.000 dollari.

L’analista crittografico Michael van de Poppe afferma che la reazione del mercato potrebbe includere alcune “sopravvalutazioni dovute alla paura”.

Altcoin in rosso mentre BTC combatte contro gli orsi

Copy link to section

Le altcoin hanno rispecchiato la pressione al ribasso per BTC nelle ultime settimane, e il ritiro di oggi per la principale criptovaluta ha comunque innescato la vendita di molte delle principali monete per capitalizzazione di mercato.

Molte di queste altcoin potrebbero anche vedere un grande ritorno insieme a Bitcoin se i rialzisti riprendessero il controllo. Tuttavia, Ethereum è attualmente in calo del 5,8%, BNB è sceso del 4,8%, Solana del 6,4% e XRP del 3%. Toncoin, che ha sovraperformato i suoi concorrenti nelle ultime settimane, è sceso del 6% nelle ultime 24 ore.

La correzione del mercato delle criptovalute ha visto la capitalizzazione del mercato globale delle criptovalute scendere di oltre il 5% a 2,34 trilioni di dollari.

Questo articolo è stato tradotto dall'inglese con l'aiuto di strumenti AI, e successivamente revisionato da un traduttore locale.

Mondo