JetBlue Airways ritira la guidance 2020 a causa della crisi del Coronavirus

Di:
su Mar 12, 2020
Listen
  • JetBlue Airways ritira la guidance sugli utili del 2020 a causa della crisi del Coronavirus.
  • Il rapido calo della domanda, per l'intero settore, comporterà una diminuzione del fatturato delle compagnie aeree pari a 113 miliardi di dollari, nel 2020.
  • JetBlue prevede un probabile calo del 6% del ricavo totale per posto/km nel Q1.

Segui Invezz su TelegramTwitter e Google Notizie per restare aggiornato >

La rapida diffusione del Coronavirus oltre confine sta perturbando le operazioni commerciali e minaccia un brusco rallentamento dell’economia globale. Secondo gli esperti, con l’aumento delle restrizioni sui viaggi e sul turismo, questi due settori sono le categorie primarie che stanno risentendo maggiormente dell’epidemia del virus. Nei recenti risvolti, JetBlue Airways (NASDAQ: JBLU) ha ritirato la propria guidance precedentemente fornita per il primo trimestre, nonché quella relativa ai guadagni annuali nel 2020.

Stai cercando segnali e avvisi da parte di trader professionisti? Iscriviti a Invezz Signals™ GRATIS. Richiede 2 minuti.

La dichiarazione della società di lunedì scorso ha inoltre evidenziato che l’azienda ha in programma di mettere in atto piani di ferie (volontari) per i suoi lavoratori nel tentativo di contenere la diffusione del Coronavirus che continua a sabotare il settore turistico globale.

JetBlue Airways rinvia le assunzioni previste e migliora l’attenzione per la pulizia degli aeromobili

Copy link to section

Secondo JetBlue, il calo della domanda sta spingendo la compagnia ad apportare modifiche agli orari dei voli per i prossimi due mesi (da marzo a maggio). La compagnia rimarrà disposta ad ulteriori cancellazioni nel caso in cui l’epidemia non venga contenuta entro la prima metà del 2020. Nella sua dichiarazione di lunedì, JetBlue ha anche annunciato di aver intensificato l’attenzione per la pulizia dei velivoli più spesso del solito e che le assunzioni in programma sono state anch’esse posticipate.

Il rapido calo della domanda, per l’intero settore, comporterà presumibilmente una diminuzione del fatturato complessivo delle compagnie aeree pari a 113 miliardi di dollari, nel 2020. Domenica scorsa anche Air New Zealand ha ritirato la sua guidance sugli utili per quest’anno. La compagnia aerea ha anche lanciato un programma simile di ferie non retribuite per i suoi dipendenti, rinviando al contempo anche le assunzioni previste.

JetBlue prevede un calo del 6% del ricavo totale per posto/km nel Q1

Copy link to section

Anche la fedele rivale di JetBlue, Southwest Airlines, ha dichiarato di prevedere un calo di 300 milioni di dollari dei ricavi operativi trimestrali nel Q1, a causa della crisi del Coronavirus. Secondo JetBlue, è probabile che l’emergenza sanitaria riduca il suo ricavo totale per posto/km del 6% nel trimestre in corso (Q1). La compagnia, tuttavia, ha manifestato la propria preoccupazione per il trend in rapido peggioramento che si prevede inciderà sulla performance finanziaria della compagnia aerea più gravemente di quanto stimato.

In questo momento, JetBlue Airways è quotata in borsa a 14,0 dollari per azione, il che si traduce in un calo di poco più del 2% nel 2020. Anche la sua performance nel 2019 è stata riportata solo marginalmente positiva, con un guadagno annuo inferiore al 20%. I prezzi delle azioni hanno raggiunto circa 16,0 dollari per azione nel gennaio 2019 e il titolo ha chiuso l’anno con una modesta crescita a circa 18,70 dollari per azione, a dicembre. JetBlue Airways ha attualmente una capitalizzazione di mercato di 3,19 miliardi di sterline.

JetBlue Airways Borsa Mondo Trasporti e Turismo