Chevron preannuncia problemi finanziari a meno che i prezzi del petrolio non risalgano

Scritto da: Wajeeh Khan
Maggio 2, 2020
  • Chevron rileva entrate per 25,14 mrd di sterline rispetto ai 28,09 dello stesso trimestre dell'anno scorso.
  • La compagnia petrolifera statunitense taglia le spese per il 2020 di altri 1,60 miliardi di sterline.
  • La compagnia petrolifera sostiene che sta prendendo tutte le misure necessarie per mantenere il suo dividendo.

Chevron Corp. (NYSE: CVX) ha pubblicato venerdì i suoi risultati finanziari trimestrali e ha avvertito che la sua performance rimarrà sotto pressione a meno che i prezzi del petrolio non si riprendano. Venerdì la società ha anche tagliato ulteriormente le spese in conto capitale per il 2020.

Nel primo trimestre, la Chevron ha generato ricavi per 25,14 miliardi di sterline rispetto ai 28,09 miliardi di sterline dello stesso trimestre dell’anno scorso. Sul fronte degli utili, la società ha realizzato 1,54 sterline per azione nel primo trimestre rispetto alla cifra di 1,11 sterline per azione di un anno fa.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Gli utili del primo trimestre della Chevron comprendono anche elementi favorevoli non ricorrenti per un valore di 527 milioni di sterline.

Secondo Refinitiv, gli analisti avevano previsto che la società avrebbe raggiunto i 23,45 miliardi di sterline di fatturato nell’ultimo trimestre e avrebbe realizzato 54 pence di utile per azione.

La produzione della Chevron sale a 3,24 milioni di BPD

Anche la seconda maggiore compagnia petrolifera statunitense ha registrato una produzione trimestrale di 3,24 milioni di BPD (barili al giorno) che ha rappresentatoun incremento del 6% su base annua. Nel Permian Basin, la Chevron ha registrato un aumento della produzione del 48% su base annua.

Indicando il calo dei prezzi del petrolio, tuttavia, Chevron ha previsto un impatto finanziario più marcato nei prossimi trimestri. Nel primo trimestre, il prezzo medio del gas naturale liquido e del petrolio greggio al barile è stato di 29,50 sterline, che corrisponde a un calo del 23% rispetto allo stesso trimestre dello scorso anno, secondo Chevron. Il gas naturale, invece, ha visto il suo prezzo di vendita scendere da 1,31 sterline a 48 pence, nel primo trimestre.

La major americana del petrolio ha anche evidenziato venerdì che ridurrà ulteriormente la sua spesa in conto capitale per il 2020 a 11,17 miliardi di sterline, il che segna un ulteriore taglio di 1,60 miliardi di sterline. Il mese scorso, la Chevron ha sospeso il suo programma di riacquisto di azioni e ha tagliato le spese in conto capitale da 16 miliardi di sterline a 12,75 miliardi di sterline nel tentativo di puntellare le sue finanze.

Chevron si impegna a mantenere il suo dividendo

L’annuncio di venerdì della Chevron ha anche accentuato il fatto che la società sta prendendo tutte le misure necessarie per mantenere il suo dividendo nel mezzo della crisi finanziaria.

La compagnia petrolifera statunitense ha registrato un calo di circa il 2% nel trading pre-mercato della giornata di venerdì. A 73 sterline per azione, Chevron è attualmente in calo di circa il 25% rispetto all’anno scorso sul mercato azionario. I prezzi delle azioni hanno recuperato circa il 70% in poco più di un mese dopo essere scesi a 43 sterline per azione a fine marzo.

La performance di Chevron nel 2019 è stata piuttosto positiva, con un guadagno annuo di circa il 10%. In questo momento, la major del settore petrolifero ha un market cap di 137 miliardi di sterline e un rapporto prezzo/utili di 59,56.