Ad

Thermo Fisher riporta un aumento del 10% delle vendite nel Q2

Di:
su Jul 22, 2020
Listen
  • Thermo Fisher Scientific riferisce di un aumento del 10% delle vendite nel Q2 fiscale.
  • L'azienda afferma che il COVID-19 ha alimentato la domanda per i suoi prodotti utilizzati nei laboratori.
  • La società di diagnostica ha accettato di aumentare del 10,3% la sua offerta di acquisizione di Qiagen NV.

Segui Invezz su TelegramTwitter e Google Notizie per restare aggiornato >

Thermo Fisher Scientific Inc. (NYSE: TMO) ha pubblicato nella giornata di oggi, mercoledì, i risultati finanziari trimestrali che hanno superato le stime degli analisti per utili e ricavi del secondo trimestre. L’azienda ha attribuito la sua performance positiva alla pandemia di Coronavirus che ha alimentato la domanda per i suoi prodotti ampiamente utilizzati in laboratorio.

Stai cercando segnali e avvisi da parte di trader professionisti? Iscriviti a Invezz Signals™ GRATIS. Richiede 2 minuti.

Le azioni dell’azienda hanno riportato una performance quasi piatta nel trading pre-mercato di mercoledì. A 318,36 sterline per azione, Thermo Fisher è attualmente in calo di più del 30% rispetto all’anno scorso nel mercato azionario, dopo aver recuperato da un minimo di 201,50 sterline per azione toccato a marzo. Per saperne di più su come scegliere le azioni vincenti, clicca qui.

Risultati finanziari del Q2 di Thermo Fisher vs. stime degli analisti

Copy link to section

Secondo FactSet, gli esperti avevano previsto che l’azienda avrebbe raggiunto i 4,81 miliardi di sterline di fatturato nel secondo trimestre. La loro stima per l’utile per azione (EPS), è stata di 2,28 sterline. Nella sua relazione di mercoledì, la società ha superato entrambe le stime, arrivando a 5,45 miliardi di sterline di ricavi e 3,07 sterline di utili per azione rettificati nel secondo trimestre.

Con 910 milioni di sterline, la società di diagnostica ha dichiarato che il suo utile netto nel Q2 è stato superiore agli 880 milioni di sterline fatturati nello stesso trimestre dell’anno scorso. Anche le sue vendite nell’ultimo trimestre sono aumentate del 10% su base annua. Anche la sua concorrente svizzera, Novartis, ha registrato un calo del 4% dell’utile netto nel secondo trimestre all’inizio di questa settimana.

Secondo la società con sede a Waltham, le vendite nel settore degli strumenti analitici sono diminuite nel secondo trimestre. Ma la sua divisione di scienze della vita e altri prodotti legati alla diagnostica di laboratorio e di specialità, d’altra parte, ha registrato vendite consistenti nel Q2. Nell’ultimo trimestre, la società ha valutato il suo fatturato relativo al COVID a circa 1,02 miliardi di sterline.

Thermo Fisher rilancia l’offerta per l’acquisizione di Qiagen

Copy link to section

In un annuncio della scorsa settimana, Thermo Fisher ha accettato di aumentare del 10,3% la sua offerta di acquisizione di Qiagen NV. La scelta è stata anche attribuita alla pandemia in corso che ha dato un significativo impulso al valore della società olandese di diagnostica molecolare.

Il CEO Marc Casper di Thermo Fisher ha commentato la relazione sugli utili di oggi e ha detto:

“Abbiamo concluso un trimestre straordinario mobilitando rapidamente le nostre risorse per sostenere la risposta globale al COVID-19 e abbiamo dato un contributo significativo ai nostri clienti e alla società, gestendo efficacemente l’azienda nell’attuale contesto economico”.

Al momento, Thermo Fisher è valutata 125,45 miliardi di sterline e ha un rapporto prezzo/utili di 44,23.

Casper USA Borsa Mondo Nord America Sanitario e Farmaceutico Settore Terziario