I profitti di IHG crollano dell’82% nell’H1 a causa del COVID-19

Scritto da: Wajeeh Khan
Agosto 11, 2020
  • I profitti di IHG crollano dell'82% nell'H1 a causa del COVID-19.
  • La società di ospitalità ridurrà la sua forza lavoro del 10%.
  • L'azienda britannica ha rilevato un leggero miglioramento nel RevPAR a luglio.

InterContinental Hotels Group (LON: IHG) ha comunicato nella giornata di oggi che i primi segnali di ripresa della domanda stanno cominciando ad apparire nelle ultime settimane, dopo mesi di inattività a causa della pandemia di Coronavirus che ha causato un calo dell’82% dei suoi profitti nel primo semestre fiscale (H1) del 2020. Ieri, anche la suo pari statunitense, Marriott International, ha riferito di aver rilevato una perdita di £179,47 milioni nel secondo trimestre fiscale.

Oggi,, le azioni di IHG hanno aperto in ribasso di oltre l’1,5%. Il titolo, tuttavia, è salito di circa il 9% nell’ora successiva a £42,92 per azione. InterContinental Hotels Group è attualmente in calo di poco meno del 20% nel mercato azionario su base annuale. Al momento, ha una capitalizzazione di mercato di 7,62 miliardi di sterline e un rapporto prezzo/utili di 26,05.

IHG riduce la sua forza lavoro del 10% a causa del COVID-19

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Il proprietario dell’Holiday Inn ha anche sottolineato nella giornata di oggi che ha dovuto affrontare l’incertezza nel prevedere quanto impiegherà il settore dei viaggi per tirarsi fuori dall’impatto del COVID-19. Secondo il CEO Keith Barr di IHG:

“L’impatto di questa crisi sul nostro settore non può essere sottovalutato, ma stiamo assistendo ad alcuni primi segnali di miglioramento man mano che le restrizioni si attenuano e la fiducia dei viaggiatori ritorna”.

Barr ha anche rivelato martedì che IHG ha tagliato la sua forza lavoro del 10% per sostenere i finanziamenti durante la crisi sanitaria.

Nei sei mesi che si sono conclusi il 30 giugno, la società alberghiera registrata £372.380.000 di entrate che rappresenta un calo del 52% su anno su base annua. In termini di utile operativo rettificato, InterContinental Hotels ha incassato 56,47 milioni di sterline rispetto ai 312,86 milioni di sterline dello stesso trimestre dello scorso anno.

IHG rileva un leggero miglioramento nel RevPAR a luglio

Ma il ricavo medio per camera disponibile (RevPAR) è lentamente migliorato nelle ultime settimane. A luglio, il RevPAR di IHG è risultato inferiore del 58% rispetto all’anno scorso, rispetto a un calo annualizzato del 75% molto più ampio nel secondo trimestre fiscale in generale.

Nel suo annuncio di oggi, la società britannica si è anche detta fiduciosa del proprio impegno nel ridurre i costi aziendali delle commissioni di circa £115 milioni nell’anno fiscale 2020. Il consiglio di amministrazione della società ha deciso a favore di mantenere il dividendo provvisorio sospeso per attutire il colpo economico dal crisi sanitaria.

Questa mattina, IHG ha comunicato di aver concluso il primo semestre fiscale con 1,53 miliardi di sterline di liquidità disponibile.