Tesco assumerà 16.000 nuovi lavoratori a tempo indeterminato per l’alta domanda online

By: Wajeeh Khan
Wajeeh Khan
Wajeeh è un seguace attivo degli affari mondiali, della tecnologia, un avido lettore e ama giocare a ping pong… read more.
on Ago 24, 2020
  • Tesco assumerà 16.000 nuovi lavoratori a tempo indeterminato per l'alta domanda online.
  • Il retailer britannico creerà 10mila nuove posti per gli autisti e 3mila per i picker.
  • Aldi e Lidl hanno inoltre espresso piani di assumere rispettivamente 1.200 e 1.000 lavoratori a luglio.

Tesco plc (LON: TSCO) ha dichiarato lunedì che la pandemia di Coronavirus ha alimentato una crescita senza precedenti nel suo settore di e-commerce. A tal fine, la più grande catena di supermercati britannica ha espresso l’intenzione di creare fino a 16mila nuovi posti di lavoro permanenti per soddisfare la crescente domanda online, che si dice stesse ancora dimostrando resilienza anche dopo che il governo ha allentato le restrizioni contro il COVID-19.

La società ha anche affermato che il numero potrebbe essere ulteriormente aumentato in base a come si svilupperà la domanda nei prossimi mesi. Secondo il rapporto pubblicato a fine giugno, Tesco aveva registrato un aumento dell’8,7% delle vendite sottostanti nel primo trimestre.

Tesco assumerà tremila nuovi conducenti per la consegna

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Tesco ha rivelato:

“Il supermercato si aspetta che la maggior parte di questi ruoli venga ricoperta da colleghi che si sono uniti temporaneamente all’inizio della pandemia di COVID-19, ma che ora vogliono rimanere con l’azienda in modo permanente”.

Secondo il rivenditore britannico, assumerà 3mila nuovi autisti per la consegna e 10mila nuovi picker che serviranno per assemblare gli ordini dei clienti. Le restanti posizioni che Tesco non ha specificato, saranno distribuite in diversi ruoli presso i suoi centri di distribuzione e negozi in generale.

Il supermercato britannico è rimasto aperto al pubblico come rivenditori essenziali in mezzo alla pandemia di Coronavirus che ha contagiato fino ad ora più di 325mila persone nel Regno Unito e causato oltre 41mila morti. Di conseguenza, la maggiore domanda ha spinto i droghieri ad assumere nuovi lavoratori negli ultimi mesi.

Anche Aldi e Lidl hanno espresso piani per nuove assunzioni a luglio

I colleghi di Tesco, Aldi e Lidl, hanno anche rivelato piani per espandere la loro forza lavoro rispettivamente di 1200 e 1000 lavoratori nei prossimi mesi.

Secondo Kantar (società di ricerche di mercato), le vendite di generi alimentari sono aumentate notevolmente nei primi mesi dell’epidemia di virus. Nelle 12 settimane che si sono concluse il 9 agosto, invece, le vendite erano relativamente rallentato come il governo ha iniziato a facilitare le misure di distanziamento sociale.

Le azioni della società sono attualmente al prezzo di 229 penny. In confronto, il prezzo per azione di Tesco era di 255 penny all’inizio del 2020. Lo stock era sceso fino a 211 per azione all’inizio di luglio. Nel 2019, la performance di Tesco è stata piuttosto positiva, con un aumento annuo del 30%.

Al momento, il rivenditore britannico di articoli generali ha una capitalizzazione di mercato di 22,37 miliardi di sterline e un rapporto prezzo/utili di 23,95.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro