USD/CNY a un nuovo minimo mentre l’attività manifatturiera cinese rallenta

By: Crispus Nyaga
Crispus Nyaga
Crispus è un trader attivo, dove è seguito e copiato su Capital.com. Vive a Nairobi con sua moglie, suo figlio e… read more.
on Ago 31, 2020
  • USD/CNY è a un nuovo minimo poiché gli investitori hanno reagito ai PMI misti provenienti dalla Cina.
  • Secondo China Logistics, il PMI manifatturiero è sceso a 51,0 dal precedente 51,1.
  • La coppia è scesa anche a causa del dollaro USA più debole.

La coppia USD/CNY è in calo poiché gli investitori hanno reagito al PMI manifatturiero e non provenienti dalla Cina. La coppia è quotata a 6,8481, che è pochi pips sopra il minimo di gennaio di 6,8412. È sceso di oltre il 4% negli ultimi tre mesi.

USD/CNY
USD/CNY cala mentre la produzione cinese rallenta

L’attività manifatturiera cinese ha rallentato ad agosto

Il settore manifatturiero cinese si è espanso ad agosto mentre il Paese e l’economia mondiale hanno continuato con le riaperture. Secondo China Logistics, il PMI manifatturiero è stato di 51,0 ad agosto, pochi punti al di sotto del precedente 51,1. Sebbene il PMI sia diminuito, è comunque sopra 50,0, il che significa che si è espanso ad agosto. Gli analisti intervistati da Reuters si aspettavano che il PMI salisse a 51,2.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Secondo China Logistics, gli indici di nuovi ordini, esportazioni, arretrati, prezzi di acquisto, occupazione e produzione sono aumentati ad agosto. D’altra parte, gli indici dei tempi di consegna dei fornitori sono rimasti invariati mentre le scorte di prodotti finiti, i volumi di acquisto e l’indice delle importazioni sono diminuiti ad agosto. Ciò ha inviato un segno che le aziende sono ancora caute riguardo alle loro attività, per il momento.

Nel frattempo, il PMI non manifatturiero è aumentato a 55,2 dal precedente 54,2 mentre il PMI composito è salito a 54,5 dal precedente 54,1.

Il settore manifatturiero cinese è stato il punto di forza dell’economia del Paese. Dopo che il PMI manifatturiero è sceso a un minimo pluriennale di 35 lo scorso febbraio, il settore si è ripreso. A marzo, il PMI è risalito a 52 e da allora si è stabilizzato vicino a tale intervallo.

La coppia USD/CNY è in calo anche a causa del dollaro USA più debole. L’indice del dollaro, che replica la performance del biglietto verde contro un paniere di valute, è sceso dello 0,15% durante la sessione asiatica. Questo calo è probabilmente dovuto alla dichiarazione positiva di Jerome Powell, presidente della Federal Reserve. Nella sua dichiarazione di giovedì scorso, ha affermato che la banca lascerà i tassi invariati per molti altri anni.

Previsioni tecniche USD/CNY

USD/CNY

Il grafico giornaliero mostra che la coppia USD/CNY ha registrato una forte tendenza al ribasso da maggio, quando ha raggiunto il picco a 7,1775. La coppia è al di sotto delle medie mobili esponenziali a 50 e a 100 giorni. È anche al di sotto della nuvola di Ichimoku, che di solito è una mossa ribassista. Inoltre, il Relative Strength Index (RSI) è passato al livello di ipervenduto. Pertanto, i ribassisti sembrano aver prevalso, il che significa che è probabile che il prezzo continui a scendere. Tuttavia, sospetto che la coppia troverà un supporto a 6,8400, che è il livello più basso quest’anno.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro