USD/CHF vacilla mentre la BNS si impegna a intervenire “più energicamente” se la forza del franco continuerà

By: Crispus Nyaga
Crispus Nyaga
Crispus Nyaga è un analista finanziario e trader con più di 7 anni di esperienza nel settore. Ha contribuito ad alcuni… read more.
on Set 24, 2020
  • La coppia USD/CHF è in aumento poiché il mercato reagisce alla decisione sui tassi di interesse della BNS.
  • La banca centrale ha lasciato i tassi di interesse invariati come la maggior parte degli analisti si aspettava.
  • La decisione è arrivata quando l'economia svizzera esce dalla peggiore recessione degli ultimi decenni.
  • Si è inoltre impegnata a intervenire più energicamente per svalutare il franco.

La coppia USD/CHF è in rialzo per il quinto giorno consecutivo in quanto il mercato reagisce alla decisione sui tassi di interesse da parte della Banca nazionale svizzera (BNS). La coppia è scambiato a 0,92 mila quattrocento, che è il più alto è stato dal 24 luglio.

USD/CHF
USD/CHF cambia poco dopo la decisione della BNS

Decisione sui tassi di interesse della BNS

La BNS ha concluso oggi la sua riunione di due giorni e ha espresso il suo verdetto sull’economia svizzera. La banca ha deciso di lasciare il tasso di interesse invariato a meno 0,75%. Ciò era in linea con quanto si aspettavano gli analisti intervistati da Bloomberg e Reuters. La politica monetaria espansiva è proseguita negli ultimi cinque anni dopo che la banca ha abbandonato il suo ancoraggio all’euro.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Nella dichiarazione, la banca guidata da Thomas Jordan ha affermato di essere ancora preoccupata per il rafforzamento del franco. In effetti, negli ultimi tre mesi la valuta ha guadagnato oltre il 6% rispetto al dollaro USA. Inoltre ha guadagnato oltre il 3% rispetto all’euro. Un franco forte è solitamente negativo per l’economia svizzera, che dipende principalmente dalle esportazioni. Nella dichiarazione, la banca ha detto:

“In considerazione del fatto che il franco svizzero è ancora molto apprezzato, la BNS resta disposta a intervenire più energicamente sul mercato dei cambi, tenendo conto della situazione generale del cambio”.

Di conseguenza, la banca ha lavorato per garantire che la valuta non fosse significativamente sopravvalutata. In effetti, in un recente rapporto, gli analisti del Credit Suisse hanno stimato che la banca ha speso più di 98 miliardi di dollari in interventi quest’anno.

Economia svizzera in ripresa

La decisione è arrivata in un momento in cui l’economia svizzera sta uscendo dalla peggiore recessione degli ultimi decenni. Quattro settimane fa, i dati hanno mostrato che il PIL del paese si è contratto dell’8,2% nel secondo trimestre. Questo è stato il peggior calo trimestrale degli ultimi decenni. Nella dichiarazione, la banca ha affermato di aspettarsi che il PIL quest’anno scenderà del 5%, ovvero la peggiore contrazione dagli anni ’70. Si prevede inoltre che il tasso di inflazione rimarrà negativo quest’anno e possibilmente diventerà positivo nel 2021. Nella dichiarazione si legge:

“Nella sua ultima valutazione di politica monetaria, la BNS si aspettava un calo ancora più forte. La revisione delle previsioni è dovuta principalmente al fatto che la flessione nella prima metà dell’anno è stata un po’ meno forte di quanto temuto”.

Tuttavia, è stato un declino migliore di quello che è successo nella maggior parte dei Paesi. E il governo si aspetta che l’economia torni al livello post-crisi nel quarto trimestre del 2021. Altri Paesi simili come il Regno Unito, l’Eurozona e gli Stati Uniti sono diminuiti di oltre il 10%. Inoltre, il tasso di disoccupazione del Paese di circa il 3,3% è migliore di quello degli altri Paesi.

Prospettive tecniche USD/CHF

USD/CHF
Grafico tecnico USD/CHF

Il grafico giornaliero mostra che la coppia USD/CHF ha raggiunto un minimo di 0,9000 nell’ultima settimana di agosto. Da allora, ha tentato di riprendersi e ha formato uno pattern head-and-shoulder inverso. Ieri, si è spostato sopra la scollatura di questo modello a 0,9200.

Il prezzo è anche lungo la linea superiore del canale Donchian. È anche leggermente al di sopra del livello di ritracciamento di Fibonacci del 23,6% e al di sopra delle medie mobili esponenziali di 25 e 15 giorni. Pertanto, è probabile che il prezzo continui a salire poiché i rialzisti mirano alla prossima resistenza a 0,9392.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro