DXY: avversione al rischio e tasso di disoccupazione USA spingono il dollaro al rialzo

By: Crispus Nyaga
Crispus Nyaga
Crispus è un trader attivo, dove è seguito e copiato su Capital.com. Vive a Nairobi con sua moglie, suo… read more.
on Ott 2, 2020
  • L'indice del dollaro USA è sceso oggi poiché Trump ha confermato di aver contratto il Covid-19.
  • L'indice sta anche reagendo agli ultimi dati sui salari non agricoli.
  • L'economia USA ha aggiunto più di 660.000 posti di lavoro, e il tasso di disoccupazione è sceso al 7,9%.

L’indice del dollaro USA (DXY) è aumentato di oltre lo 0,10% poiché gli investitori hanno reagito alla notizia che il presidente Trump ha contratto il Covid-19. L’indice sta anche reagendo ai numeri relativamente elevati relativi ai salari non agricoli negli Stati Uniti.

Dollar index
L’indice del dollaro USA sale

Trump risulta positivo al Covid-19

L’indice del dollaro USA è salito mentre gli investitori si sono precipitati verso la sicurezza del dollaro dopo che Trump è risultato positivo al Covid-19. L’indice è salito quando il dollaro USA ha guadagnato contro l’euro, il dollaro canadese e il franco svizzero. Tuttavia è sceso contro la corona svedese, lo yen giapponese e la sterlina britannica.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

In una dichiarazione di oggi, Donald Trump ha detto che lui e la first lady sono risultati positivi al virus. Il rapporto è arrivato due ore dopo che aveva annunciato che Hope Hicks, uno stretto collaboratore, era risultato positivo alla malattia.

Questa notizia ha causato subbuglio in tutto il mondo, con il crollo delle azioni europee e asiatiche. Negli Stati Uniti, i futures legati al Dow Jones e all’S&P 500 sono diminuiti di oltre l’1,25%. Allo stesso modo, in Europa, l’indice DAX e FTSE 100 sono diminuiti di oltre lo 0,50%.

L’indice del dollaro è salito poiché gli investitori prevedevano rischi significativi nelle prossime settimane. Per prima cosa, non sono sicuri di quanti dirigenti abbiano contratto la malattia. Ad esempio, secondo il New York Times, Trump ha interagito con il vicepresidente Pence e altri dirigenti senior. Inoltre, c’è il rischio che le elezioni negli Stati Uniti vengano contestate a novembre.

Libri paga non agricoli statunitensi

Il DXY sta anche reagendo ai numeri ufficiali sui salari non agricoli degli Stati Uniti. Secondo il dipartimento del lavoro, gli Stati Uniti hanno aggiunto più di 661.000 posti di lavoro a settembre. La stima media degli economisti intervistati da Reuters era di 850.000 posti di lavoro. L’economia ha aggiunto più di 66.000 posti di lavoro nel settore manifatturiero poiché i libri paga non agricoli privati sono aumentati di 877.000. Allo stesso tempo, il tasso di disoccupazione è sceso al 7,9% a settembre mentre il tasso di partecipazione è sceso al 61,4%.

Mercoledì scorso, i dati di ADP hanno mostrato che i datori di lavoro privati hanno aggiunto più di 740.000 posti di lavoro. E ieri, i dati hanno mostrato che le richieste per il sussidio di disoccupazione sono scese a un minimo di sei mesi, a 837.000.

Tuttavia, il mercato del lavoro negli Stati Uniti è fragile. Innanzitutto, l’economia deve aggiungere più di 9 milioni di posti di lavoro per arrivare ai livelli pre-pandemia. Questo sarà quasi impossibile considerando che la maggior parte di questi lavori sono scomparsi per sempre. Ad esempio, proprio questa settimana, le principali compagnie aeree e Disney hanno affermato che più di 60.000 posti di lavoro nelle loro società sono a rischio.

Previsioni tecniche sull’indice del dollaro USA

US dollar index
Grafico tecnico dell’indice del dollaro USA

Il grafico giornaliero mostra che l’indice del dollaro ha trovato una forte resistenza vicino al livello di ritracciamento di Fibonacci del 23,6% a 94,74$. Da allora, è diminuito negli ultimi quattro giorni consecutivi. È anche lungo la linea mediana del canale Donchian, ma le tre linee del canale sono rivolte verso l’alto. Ciò significa che è probabile che il prezzo riprenda la tendenza al rialzo poiché gli investitori sbiadiscono le notizie su Trump. Vuoi iniziare a fare trading? Puoi trovare la nostra recensione sui migliori broker proprio qui.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro