EUR/USD sale con i minori timori della seconda ondata: le vendite al dettaglio negli USA aumentano

By: Crispus Nyaga
Crispus Nyaga
Crispus è un trader attivo, dove è seguito e copiato su Capital.com. Vive a Nairobi con sua moglie, suo… read more.
on Ott 16, 2020
  • EUR/USD aumenta poiché i trader prevedono minori possibilità di una seconda ondata nei Paesi.
  • Ha anche reagito alla debole inflazione dell'Eurozona e ai dati commerciali.
  • Le vendite al dettaglio negli USA sono aumentate dell'1,6% se il congresso non approva gli stimoli.

Il prezzo EUR/USD è salito oggi poiché il mercato ha ignorato i rischi crescenti posti dalla diffusione della pandemia di COVID-19. La coppia ha anche reagito ai deboli dati sull’inflazione europea e ai dati sulle vendite al dettaglio negli Stati Uniti.

EUR/USD
EUR/USD in rialzo

L’inflazione dell’Eurozona è moderata

L’inflazione dei prezzi al consumo nell’Eurozona è scesa da -0,2% a -0,3% a settembre mentre il blocco ha continuato a riprendersi dalla pandemia. Questo CPI è stato significativamente inferiore all’aumento dell’1,2% nello stesso periodo nel 2019.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Secondo Eurostat, i maggiori ritardatari sono stati Grecia, Cipro ed Estonia, mentre i migliori risultati sono stati in Polonia, Ungheria e Repubblica Ceca. Per settori, il prezzo di cibo, alcol e tabacco è stato quello che ha guadagnato maggiormente, aumentando dello 0,34%. Il prezzo dei servizi è aumentato dello 0,24% mentre quello dei prodotti non energetici è diminuito dello 0,08%.

Nello stesso mese, il CPI core, che esclude i prodotti alimentari ed energetici volatili, è aumentato dello 0,2%. Escludendo il tabacco, i prezzi sono aumentati dello 0,1%.

Eurostat ha anche pubblicato i dati sugli scambi dell’Eurozona. I numeri hanno mostrato che le esportazioni del blocco sono diminuite del 12% a 156 miliardi di euro ad agosto. Le importazioni sono diminuite del 13,5% a 141 miliardi di euro, spingendo l’avanzo commerciale complessivo a 14,7 miliardi di euro. Allo stesso modo, il commercio tra i Paesi europei è sceso a 129 miliardi di euro.

Le vendite al dettaglio negli Stati Uniti aumentano

La coppia EUR/USD ha anche reagito ai dati relativamente forti delle vendite al dettaglio negli Stati Uniti. I dati del ministero del Commercio hanno mostrato che il volume delle vendite è aumentato per il quinto mese consecutivo. Le vendite sono aumentate dell’1,9% a 549 miliardi di dollari. Questo era un numero maggiore dell’aumento di 539 miliardi di dollari di agosto. La stima mediana in un sondaggio Reuters era un aumento minore dello 0,7%.

Secondo il Bureau, le vendite al dettaglio principali, che escludono i prodotti alimentari ed energetici volatili, sono aumentate dell’1,5% mentre il controllo al dettaglio è aumentato dell’1,4%. Escludendo auto e gas, il prezzo è aumentato dell’1,5%.

Questi numeri mostrano che i consumatori statunitensi sono relativamente forti anche se il tasso di disoccupazione rimane al di sopra del 7%. I dati rilasciati ieri hanno mostrato che il numero di americani che hanno presentato istanza di disoccupazione è aumentato di 890.000, mentre più di 10 milioni di americani stanno ancora ottenendo l’indennità di disoccupazione.

Gli analisti ritengono che la ripresa economica degli Stati Uniti sarà più forte se il Congresso approverà una nuova legge sugli stimoli. Ciò sembra essere impossibile a causa delle differenze tra quanto proposto dalla Casa Bianca e dal Congresso.

Prospettive tecniche EUR/USD

EUR/USD
EUR/USD grafico tecnico

Il grafico giornaliero mostra che il prezzo EUR/USD è stato in un intervallo relativamente stretto questa settimana. La coppia viene scambiata a 1,1727, che è leggermente al di sopra del minimo della scorsa settimana di 1,1615. Il prezzo è anche leggermente superiore al livello di ritracciamento di Fibonacci del 23,6%. È leggermente al di sotto delle medie mobili esponenziali di 25 e 15 giorni. Soprattutto, il prezzo sembra formare un pattern head-and-shoulder.

Pertanto, per oggi, ci si aspetta che il prezzo rimanga al livello attuale. Tuttavia, nella prossima settimana, il prezzo potrebbe riprendere la tendenza al ribasso.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro