USD/JPY in pattern H&S con le esportazioni in calo per 22 mesi consecutivi

By: Crispus Nyaga
Crispus Nyaga
Crispus è un trader attivo, dove è seguito e copiato su Capital.com. Vive a Nairobi con sua moglie, suo figlio e… read more.
on Ott 19, 2020
  • USD/JPY è variata poco oggi dopo i dati delle esportazioni e delle importazioni giapponesi.
  • Le esportazioni del Paese sono diminuite del 4,9% mentre le importazioni sono diminuite del 17,2%.
  • Di conseguenza, il surplus commerciale è aumentato a 675 miliardi di yen dai precedenti 248.

Il prezzo USD/JPY è leggermente cambiato poiché il mercato reagisce agli ultimi dati commerciali giapponesi. La coppia è quotata a 105,25, livello vicino alla chiusura di venerdì scorso pari a 105,35.

USD/JPY
USD/JPY aumenta

I dati sul commercio giapponese migliorano

Le esportazioni e le importazioni giapponesi hanno continuato a diminuire mentre l’economia del Paese ha continuato a riprendersi. Secondo il Ministero delle finanze, le esportazioni sono diminuite del 4,9% attestandosi a 6,05 trilioni di yen. Questo calo è stato peggiore del 2,9% che gli economisti si aspettavano. Tuttavia, è stato migliore del calo del 14,8% di agosto. È stato anche il miglior dato che il Giappone ha registrato in sette mesi.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Tuttavia, le esportazioni giapponesi sono diminuite negli ultimi 22 mesi consecutivi. Questo calo è stato causato dalle esigue esportazioni di veicoli e macchinari oltre che dalla mini guerra commerciale tra il Paese e la Corea del Sud, uno dei suoi maggiori partner commerciali.

Nello stesso mese, le importazioni del Paese sono diminuite per il 17esimo mese consecutivo. Le importazioni totali sono diminuite del 17,2% a 5,38 miliardi di yen. Nel settembre 2019, la nazione ha importato merci per un valore di oltre 6,49 trilioni di yen. La contrazione è stata leggermente migliore del previsto calo del 21,4%.

Di conseguenza, il surplus commerciale del Giappone è salito a 675 miliardi di yen dai precedenti 248. Gli analisti intervistati da Reuters si aspettavano che questo surplus aumentasse fino a 989 miliardi di yen. In caso non fosse noto, il surplus commerciale è dato dalla differenza tra esportazioni e importazioni.

Le esportazioni verso altri Paesi asiatici sono diminuite del 2% mentre quelle verso il Nord America sono aumentate del 2,0%. In particolare, le esportazioni verso gli Stati Uniti sono aumentate dello 0,7% mentre quelle verso la Cina sono aumentate del 14%. In Europa occidentale le esportazioni sono diminuite del 6,4% mentre in Medio Oriente sono diminuite del 38,3%.

Gli economisti ritengono che il governo giapponese avrà bisogno di spese ulteriori per accelerare la ripresa. Il governo ha finora fornito più di 3 trilioni di dollari di stimolo. Difatti, secondo fonti governative, il nuovo Primo Ministro, Yoshihide Suga, dovrebbe ordinare al suo governo di fornire maggiore sostegno. Tuttavia, il rischio è che il debito nazionale del Paese continui a crescere, dato che ora è a circa il 215% del PIL.

Previsioni tecniche USD/JPY

USD/JPY
Grafico tecnico USD/JPY

Il grafico a quattro ore mostra che il prezzo USD/JPY è rimasto relativamente invariato nella giornata di oggi. È quotato a 105,25, che è di pochi punti al di sopra delle medie mobili esponenziali a 15 e 25 giorni. Ha anche formato un pattern a forma di pennant ribassista mostrato in rosa. È importante sottolineare che il prezzo ha formato un patterne testa e spalle (H&S), la cui scollatura è a 105,05. Pertanto, sospetto che la coppia continuerà a salire, mentre la spalla destra si forma e poi scenderà sotto la scollatura.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro