La produzione di rame di Antofagasta è scesa del 4,6% nel Q3

Scritto da: Wajeeh Khan
Ottobre 21, 2020
  • Antofagasta afferma che la produzione di rame è scesa del 4,6% nel Q3.
  • Il minatore londinese segnala un calo del 9,4% nelle vendite di rame del Q3.
  • Antofagasta prevede circa 725.000 tonnellate di produzione di rame nel 2020.

In un annuncio di mercoledì, Antofagasta plc (LON: ANTO) ha affermato che la produzione di rame nel terzo trimestre è stata inferiore del secondo trimestre. Ma la società ha ribadito le sue linee guida per l’intero periodo finanziario 2020 e ha anche espresso fiducia che la produzione migliorerà nell’anno fiscale 2021.

Mercoledì, le azioni della società sono aumentate di circa il 2,5% nel trading pre-mercato, ma hanno perso l’intero guadagno intraday all’apertura del mercato. Antofagasta ha ora un prezzo per azione di 10,47 sterline rispetto a 6,12 sterline per azione di marzo. Il titolo aveva iniziato l’anno a 9,45 sterline per azione. Il trading di azioni online è più facile di quanto pensi. Ecco come acquistare azioni online nel 2020.

Antofagasta segnala un calo del 9,4% nelle vendite di rame del Q3

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

A 169.600 tonnellate, Antofagasta ha registrato un calo del 4,6% nella produzione di rame nel trimestre che si è concluso il 30 settembre. La società ha affermato che il calo è stato attribuito ai voti inferiori ad Antucoya e ai lavori di manutenzione in corso a Los Pelambres.

Il minatore con sede a Londra ha anche evidenziato un calo del 9,4% nelle vendite di rame del terzo trimestre. La produzione di oro, ha aggiunto, è stata del 16,7% inferiore nel terzo trimestre, ma la produzione di molibdeno è aumentata del 9,7%.

In notizie separate dal Regno Unito, la società di scommesse, William Hill, ha affermato che le sue entrate nel terzo trimestre sono state ora solo del 9% in calo su base annua.

Antofagasta aveva stimato in precedenza un range compreso tra 725 mila e 755 mila tonnellate per la produzione di rame nell’anno fiscale 2020. Mercoledì ha confermato che la produzione di rame probabilmente sarebbe stata registrata al livello più basso delle previsioni. La multinazionale britannica prevede meno di 1,20 sterline la libbra di costi in contanti per l’anno fiscale 2020.

I commenti del CEO, Ivan Arriagada

L’amministratore delegato di Antofagasta, Ivan Arriagada, ha commentato il rapporto mercoledì e ha dichiarato:

“A seguito della sospensione temporanea e precauzionale del progetto di espansione di Los Pelambres nel secondo trimestre, circa il 75% del numero originariamente pianificato sta ora lavorando in loco e tutti i protocolli contro il COVID-19 vengono seguiti. Allo stesso modo, sono iniziati anche i lavori per i progetti Esperanza Sur e Zaldivar Chloride Leach.”

Per l’anno fiscale 2021, la società quotata FTSE 100 prevede da 730mila a 760mila tonnellate di produzione di rame. In un precedente rapporto pubblicato ad agosto, Antofagasta ha affermato che il suo utile netto è sceso a 103 milioni di sterline nel primo semestre fiscale.

Al momento, Antofagasta è quotata a 10,32 miliardi di sterline e ha un rapporto prezzo/utili di 39,99.