Il CEO di Apollo chiarisce tutto sulla relazione con Epstein

Scritto da: Jayson Derrick
Ottobre 29, 2020
  • La società di investimento alternativo Apollo Global ha riportato i risultati del Q3.
  • La società ha dichiarato che il patrimonio gestito è aumentato di $102 miliardi.
  • Il CEO, Leon Black, ha parlato del suo rapporto con Jeffrey Epstein.

La società globale di gestione degli investimenti alternativi Apollo Global Management Inc (NYSE: APO) ha riportato i risultati del terzo trimestre di giovedì mattina e il CEO, Leon Black, ha pubblicamente chiarito il suo rapporto con il defunto finanziere Jeffrey Epstein.

Risultati del Q3

Apollo, quotato in borsa, ha affermato che il suo patrimonio totale in gestione è aumentato di 102 miliardi di dollari dalla fine del 2019 a 433 miliardi di dollari. La crescita è attribuita a una combinazione di crescita organica da parte dei clienti assicurativi, nuove raccolte di capitali per strategie esistenti, transazioni significative e lancio di nuove iniziative.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Il dry powder, che è capitale impegnato ma non allocato, ammontava a 45,8 miliardi di sterline alla fine del trimestre. Tra questi, 21,9 miliardi di dollari erano dry powder che ha un potenziale di commissione di gestione futura.

“In un anno che è stato offuscato dalle turbolenze del mercato, la nostra profonda panchina di talenti ha consentito stabilità e forza attraverso la nostra piattaforma integrata a livello globale,” ha dichiarato il co-fondatore di Apollo, Josh Harris, nel rapporto sugli utili.

Un consiglio: cerchi un'app per investire oculatamente? Fai trading in tutta sicurezza iscrivendoti alla nostra preferita, eToro: visita e crea un account

Nero: nessuna “colpa”

Epstein, il misterioso finanziere incriminato nel 2019 con l’accusa di traffico sessuale federale che ha coinvolto ragazze minorenni, aveva un precedente rapporto di lavoro con Apollo’s Black. Il New York Times ha riferito che i due si conoscevano da decenni e le affermazioni di Black di una “relazione limitata” erano “più profonde di quanto il signor Black abbia lasciato intendere,” ha riferito il Times.

Giovedì, il CEO ha parlato pubblicamente della sua relazione passata con Epstein durante la teleconferenza sugli utili programmata. Ha riconosciuto di non essere ansioso di parlare pubblicamente di questioni personali, ma la relazione “ora sta influenzando Apollo” e “sta causando un profondo dolore alla mia famiglia,” ha riferito il Wall Street Journal.

Black ha ribadito di aver trasferito a Epstein milioni di dollari ogni anno per “pianificazione successoria, tasse, strutturazione di entità artistiche e consulenza filantropica” dal 2012 al 2017. Ma nel corso della loro relazione decennale, non c’è “mai stata un’accusa da parte di nessuno” di nessuno illecito, WSJ ha citato il CEO.

Qualsiasi altro suggerimento o accusa di ricatto o qualsiasi altro collegamento alla “condotta riprovevole di Epstein è categoricamente falso”. Il rapporto del Times non ha fornito dettagli che suggeriscano il contrario. Tuttavia, secondo WSJ, l’attenzione dei media è sufficiente per gli investitori dei fondi pensione pubblici di Apollo e altri per esprimere preoccupazione.

“Terribile errore”

Black ha ammesso di aver commesso un “terribile errore” nel fare affari con Epstein nonostante si sia dichiarato colpevole nel 2007 per un accordo giudiziario differito, secondo WSJ. Black, come altre persone che rispettava, riteneva prudente dare a Epstein una “seconda possibilità”.

“Vorrei poter tornare indietro nel tempo e cambiare quella decisione, ma non posso,” ha anche detto.

Andando avanti, Apollo ha assunto lo studio legale Dechert LLP per condurre una propria revisione indipendente della relazione di Black con Epstein su richiesta dello stesso Black, secondo WSJ. Alcuni degli investitori dell’azienda potrebbero essere in attesa di un rapporto prima di impegnare nuovo capitale, ma l’azienda ha già raccolto 18,4 miliardi di dollari da terze parti nel 2020, che sono già all’interno del suo intervallo annuale tipico di 15-20 miliardi di dollari.