AUD/USD: Aussie in calo per l’aumento del tasso di disoccupazione in Australia

By: Crispus Nyaga
Crispus Nyaga
Crispus è un trader attivo, dove è seguito e copiato su Capital.com. Vive a Nairobi con sua moglie, suo figlio e… read more.
on Nov 19, 2020
  • La coppia AUD/USD è oggi sotto pressione dopo gli ultimi dati sull'occupazione australiana.
  • Il tasso di disoccupazione del Paese è salito al 7,0% in ottobre, migliore del 7,2% stimato.
  • Il numero di occupati è aumentato di oltre 174.000 in ottobre.

Il dollaro australiano (AUD/USD) è leggermente diminuito dopo che l’Australian Bureau of Statistics (ABS) ha pubblicato i dati sull’occupazione di ottobre. La coppia viene scambiata a 0,7293, che è dello 0,65% inferiore al massimo di questo mese di 0,7338.

AUD/USD
AUD/USD sotto pressione

Il tasso di disoccupazione australiano aumenta

Secondo ABS, il tasso di disoccupazione del Paese è aumentato dal 6,9% di settembre a un massimo del 7,0% a ottobre, rilevato l’ultima volta lo scorso luglio. Ciò è accaduto quando il Paese ha iniziato a riaprire dopo i lockdown a Victoria e Melbourne un mese fa. Gli economisti intervistati da Bloomberg si aspettavano che il tasso salisse al 7,2%.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

In totale, il numero di australiani occupati è aumentato di 178.800 in ottobre, raggiungendo i 12,7 milioni. Si tratta di un aumento dell’1,4% e di un calo dell’1,0% su base annualizzata. Allo stesso tempo, il numero di disoccupati è aumentato da 25.500 a 960.000.

Il tasso di sottoccupazione in Australia è sceso dall’11,4% al 10,4% mentre il tasso di partecipazione è aumentato dal 64,9% al 65,9%.

Nella recente decisione sui tassi di interesse della RBA, i membri hanno affermato che il loro scenario di base prevedeva un aumento del tasso di disoccupazione vicino all’8% entro dicembre. Questo è stato un miglioramento rispetto alla stima precedente di un tasso di disoccupazione del 10%.

I membri hanno anche affermato che si aspettano che il tasso rimanga al di sopra dei livelli pre-pandemia per i prossimi anni. Inoltre, il settore dell’ospitalità, che è un importante provider di lavoro in Australia, non tornerà presto come prima.

I numeri sull’occupazione sono arrivati un giorno dopo che i trader forex hanno spinto l’AUD/USD al rialzo dopo i minuti della RBA. In questi minuti, i membri hanno affermato che non avrebbero preso in considerazione la possibilità di spingere i tassi di interesse in zona negativa.

Una nota positiva, il numero di casi di Covid in Australia è diminuito drasticamente di recente. Inoltre, dati recenti dalla Cina mostrano che l’economia sta andando meglio delle stime precedenti. L’Australia è anche membro dell’accordo commerciale asiatico firmato di recente, che potrebbe aiutare a sostenere l’economia. Ancora più importante, i prezzi delle materie prime come il rame e il minerale di ferro stanno aumentando, il che è un bene per l’economia del Paese.

Prospettive tecniche AUD/USD

AUD/USD
Grafico tecnico AUD/USD

Sul grafico a quattro ore, l’AUD/USD ha raggiunto un massimo di 0,7339 il 9 novembre e poi si è ritirata. Questa settimana, la coppia ha raggiunto lo stesso livello e ancora una volta ha trovato una forte resistenza, portando a un double top. Anche il prezzo è rimasto al di sopra della media mobile a 100 e 50 giorni mentre le due linee dell’oscillatore stocastico sono in calo. Pertanto, mi aspetto che la coppia continuerà a essere sotto pressione fino a quando lo stocastico e l’RSI non raggiungeranno i livelli di ipervenduto.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro