USD/TRY: il rally della lira turca ha uno slancio dopo il rialzo del tasso CBRT

By: Crispus Nyaga
Crispus Nyaga
Crispus è un trader attivo, dove è seguito e copiato su Capital.com. Vive a Nairobi con sua moglie, suo… read more.
on Nov 19, 2020
  • USD/TRY: il rally della lira turca ha uno slancio dopo il rialzo del tasso CBRT.
  • La banca, sotto un nuovo governatore, ha deciso di aumentare i tassi di interesse per la prima volta in 3 mesi.
  • Ha aumentato il tasso sui pronti contro termine overnight al 15% e il tasso sui prestiti overnight al 13,50%.

La lira turca è aumentata rispetto alle principali valute dopo che la banca centrale del Paese ha aumentato i tassi di interesse per la prima volta in tre mesi. Il prezzo di USD/TRY è sceso fino al 2% mentre GBP/TRY e EUR/TRY sono scesi rispettivamente del 2,2% e del 2,5%.

Performance della lira turca contro USD, GBP, EUR

La banca centrale turca aumenta i tassi di interesse

La banca centrale turca ha espresso oggi il suo tasso di interesse, soddisfacendo le previsioni degli analisti. Per la prima volta in tre mesi, la banca ha deciso di aumentare il tasso repo a una settimana dal 10,25% al 15%, il più grande aumento degli anni.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Ha anche aumentato il tasso sui prestiti overnight dall’8,75% al 13,50% e il tasso sui prestiti dall’11,75% al 16,50%. Questa è stata la prima politica monetaria di Naci Agbal, il nuovo governatore CBRT. Nella dichiarazione, la banca ha detto:

“Il Comitato ha deciso di attuare una stretta monetaria trasparente e forte al fine di eliminare i rischi per le prospettive di inflazione, contenere le aspettative di inflazione e ripristinare il processo di disinflazione”.

Momento difficile per l’economia turca

La decisione sul tasso di interesse CBRT arriva in un momento difficile per l’economia turca. Le politiche dietro le quinte dell’ex governatore della banca centrale non sono riuscite ad arginare la debolezza della lira. In effetti, all’inizio di questo mese, la valuta ha raggiunto il livello più basso rispetto alla maggior parte delle valute. Allo stesso tempo, il Paese sta affrontando le sanzioni degli Stati Uniti per l’acquisto di armi dalla Russia, mentre il numero di casi di COVID è in aumento.

Ancora più importante, la Turchia ha un tasso di inflazione annuo del 12%, che la rende tra le peggiori nei mercati emergenti. Ad esempio, l’inflazione del Sud Africa è scesa al 3% in ottobre, mentre il tasso annuo del Messico è al 4,8%. Il Paese sta anche affrontando un alto tasso di disoccupazione, con il tasso ufficiale al 13%.

Peggio ancora, negli ultimi giorni è aumentato il numero dei casi di COVID in Turchia. Ieri i funzionari hanno confermato oltre 4215 nuovi casi, il più alto aumento giornaliero da aprile.

Anche l’USD/TRY è in calo poiché gli investitori rischiosi si spostano verso valute a rischio a causa di un vaccino contro il COVID. All’inizio di oggi, AstraZeneca ha affermato che il suo vaccino era efficace, soprattutto tra le popolazioni più anziane. Altre società come Pfizer (NYSE: PFE) e Moderna (NASDAQ: MRN) hanno fatto annunci simili.

Analisi tecnica USD/TRY

USD/TRY
USD/TRY grafico tecnico

L’USD/TRY è in forte discesa dal 6 novembre, quando ha raggiunto il massimo storico di 8,5838. Sul grafico a quattro ore, si trova nella parte inferiore delle bande di Bollinger, che è un segno ribassista, come puoi vedere nei nostri corsi di trading forex gratuiti.

Allo stesso modo, la coppia è riuscita a muoversi sotto la bandiera ribassista nera mentre l’indice di forza relativa è di pochi punti al di sopra del livello di ipervenduto di 30. Pertanto, con la lira turca così a buon mercato, e con il nuovo governatore che alza i tassi, il percorso del minimo la resistenza sarà inferiore. Il prossimo livello di supporto chiave da tenere d’occhio è 7,20, che è del 4,87% inferiore al livello attuale.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro