USD/SEK: la corona svedese sale dopo la decisione sui tassi della Riksbank

Scritto da: Crispus Nyaga
Novembre 26, 2020
  • L'USD/SEK ha continuato a scendere dopo la decisione sui tassi di interesse della Riksbank.
  • Nella sua riunione finale di quest'anno, la banca ha lasciato i tassi di interesse invariati come previsto.
  • La coppia è scesa di oltre il 18% dal record di marzo.

La tendenza al ribasso del tasso di cambio USD/SEK è proseguita oggi dopo la decisione sui tassi di interesse della Riksbank di novembre. È quotato a 8,500, che è inferiore del 18% rispetto al massimo da inizio anno di 10,4885. Anche EUR/SEK e GBP/SEK hanno mostrato una forte tendenza al ribasso.

USD/SEK
USD/SEK ha mostrato una tendenza al ribasso

Decisione sul tasso di interesse della Riksbank

La Svezia ha gestito la pandemia di Covid-19 in modo diverso dagli altri Paesi. La nazione ha resistito all’implementazione di lockdown su larga scala sia nella prima che nella seconda ondata del virus. Di conseguenza, la malattia ha contagiato più di 231.000 persone e ne ha uccise più di 6.500.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Come tutti i Paesi, anche l’economia si è contratta nel secondo trimestre e si è ripresa nel terzo, poiché il numero di casi ha iniziato a diminuire. Tuttavia, di recente, la Svezia ha segnalato più nuovi casi come parte della seconda ondata.

È in questo contesto che Riksbank, la più antica banca centrale del mondo, ha tenuto la sua riunione finale dell’anno. Il prossimo incontro avverrà a marzo 2021.

La banca ha deciso di lasciare i tassi di interesse invariati, in linea con quanto si aspettava la maggior parte degli economisti intervistati da Reuters. Ancora più importante, la banca ha deciso di aumentare la dimensione della sua politica di allentamento quantitativo da 500 miliardi di SEK a 700. Gli acquisti continueranno fino al 2021. In un comunicato, gli analisti di ING hanno dichiarato:

“Il fatto che un taglio dei tassi sia stato evitato al culmine della pandemia indica forse un entusiasmo limitato per un’inversione di rotta in territorio negativo”.

Nelle sue previsioni, la banca intende lasciare i tassi a zero almeno fino al 2023. Si prevede inoltre che il CPI principale finirà l’anno allo 0,4% per poi salire allo 0,8% e all’1,2% negli anni successivi, rispettivamente. Inoltre, si prevede che il PIL si contrarrà del 4,0% quest’anno e poi rimbalzi al 2,6% nel 2021.

Un consiglio: cerchi un'app per investire oculatamente? Fai trading in tutta sicurezza iscrivendoti alla nostra preferita, eToro: visita e crea un account

Forza del dollaro USA

L’incontro della Riksbank è arrivato in un momento in cui gli investitori forex hanno spinto la coppia USD/SEK al livello più basso da aprile 2018. Con un calo di quasi il 20% da aprile, la corona svedese è una delle valute con le migliori prestazioni nel mondo sviluppato.

Il recente declino è dovuto principalmente agli investitori propensi al rischio, che hanno abbandonato il dollaro quando i potenziali rischi di mercato si attenuano. Ad esempio, gli investitori si aspettano che le relazioni tra gli Stati Uniti e l’Europa prospereranno nei prossimi quattro anni.

Inoltre, i recenti sviluppi sul vaccino hanno indotto molte persone a valutare una ripresa della ripresa globale nel prossimo anno. Di conseguenza, i beni rifugio come il dollaro USA e l’oro ne hanno recentemente sofferto.

Prospettive tecniche della corona svedese

USD/SEK
Grafico tecnico USD/SEK

Sul grafico settimanale, vediamo che l’USD/SEK è in forte calo da marzo. Successivamente, si è spostato al di sotto del livello di ritracciamento di Fibonacci del 61,8% e ora punta al ritracciamento del 78,6% a 8,386.

La coppia si è anche spostata al di sotto del modello di bandiera ribassista mostrato in rosa. La tendenza al ribasso è supportata anche dalle medie mobili ponderate a 25 e 15 settimane. Anche l’indicatore di accumulo e distribuzione è in calo.

Pertanto, dopo la decisione della Riksbank odierna, prevedo che la corona svedese resterà forte anche nelle prossime settimane.