AbbVie al centro dell’attenzione degli investitori dopo l’aumento di dividendo del 10,2%

By: Stanko Iliev
Stanko Iliev
Stanko è un analista finanziario per Invezz che si occupa di azioni, criptovalute e indici mondiali. Ha una significativa… leggi di piú.
on Dic 16, 2020
  • Abbvie ha riportato risultati migliori del previsto nel Q3.
  • La vendita di Humira negli Stati Uniti continua a crescere, raggiungendo $5,14 miliardi nel Q3.
  • BMO Capital Markets ha annunciato che AbbVie ha un profilo di rischio/rendimento positivo.

Le azioni di AbbVie (NYSE: ABBV) sono aumentate da 80$ a 109$ dall’inizio di novembre e il prezzo attuale è di circa 103$. La società ha riportato risultati migliori del previsto nel terzo trimestre e ha aumentato il dividendo trimestrale del 10,2%.

Analisi fondamentale: Abbvie ha aumentato il dividendo trimestrale del 10,2%

AbbVie è un’azienda biofarmaceutica americana che opera come produttore farmaceutico basato sulla ricerca. Le sue azioni sono aumentate dopo che la società ha riportato risultati migliori del previsto nel terzo trimestre del 2020.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

I ricavi totali sono aumentati del 52,1% su base annua attestandosi a $12,9 miliardi, mentre gli utili per azione GAAP del terzo trimestre sono stati pari a 1,29$. AbbVie ha aumentato la sua guida GAAP EPS e la società prevede che i risultati finanziari miglioreranno ancora nel quarto trimestre.

Humira è il prodotto più venduto dell’azienda; le vendite di tale farmaco negli Stati Uniti continuano a crescere, raggiungendo $5,14 miliardi nel terzo trimestre, mentre le vendite di Humira in Europa sono scese del 9,3% su base annua a $951 milioni.

È essenziale dire che AbbVie ha dichiarato un dividendo azionario di 1,30$ nel trimestre, che rappresenta un aumento del 10,2% rispetto al dividendo precedente. Il giorno di stacco del dividendo sarà il 14 gennaio, con il dividendo pagabile a febbraio 2021.

BMO Capital Markets ha annunciato questo novembre che AbbVie ha un profilo di rischio/rendimento positivo e rappresenta un’ottima opportunità per gli investitori.

“La solida esecuzione con Skyrizi/Rinvoq in immunologia, insieme a una performance eccellente con Imbruvica/Venclexta e una pipeline di ematologia/oncologia sottovalutata, è stata ora combinata con le principali piattaforme di crescita di Allergan in estetica e neuroscienze, fornendo tutte una diversificazione del portafoglio molto maggiore. Il feedback positivo dei medici e la nostra analisi di sensitività sulla valutazione suggerisce un buon rapporto rischio/rendimento ai livelli attuali”, hanno affermato gli analisti di BMO Capital Markets.

Un’altra notizia positiva è che la Berkshire Hathaway di Warren Buffett ha recentemente acquistato 21,2 milioni di azioni di AbbVie. Le azioni AbbVie sono attualmente quotate al prezzo più alto da marzo 2018, ma alcuni analisti affermano che questo titolo ha un valore compreso tra 120$ e 150$.

Non è difficile capire che è il momento giusto per AbbVie e forse ora è proprio il momento ideale per investire in azioni AbbVie.

Analisi tecnica: finché il prezzo è superiore a 90$, non vi è alcun rischio di un mercato “ribassista”

Le azioni AbbVie hanno registrato buoni risultati dall’inizio di novembre e, finché il prezzo è superiore a 90$, questo titolo rimane nel mercato “rialzista”. Se il prezzo scende nel prossimo periodo, ogni prezzo compreso tra 75$ e 85$ potrebbe anche essere un’ottima opportunità per l’acquisto di azioni AbbVie.

Fonte dei dati: tradingview.com

I livelli di supporto critici sono 100$ e 90$; 110$ e 120$ rappresentano i livelli di resistenza. Se il prezzo supera i 110$, sarebbe un segnale di “acquisto”, ma se il prezzo scendesse al di sotto di 90$, sarebbe un forte segnale di “vendita” e il prossimo obiettivo potrebbe essere intorno a 80$.

In sintesi

Le azioni AbbVie sono progredite dopo che la società ha riportato risultati migliori del previsto nel terzo trimestre del 2020. La società si aspetta che i risultati finanziari saranno ancora migliori nel quarto trimestre ed è importante ricordare che Berkshire Hathaway di Warren Buffett ha questo titolo nel suo portafoglio. BMO Capital Markets ha annunciato che AbbVie ha un profilo di rischio/rendimento positivo e non è difficile trovare motivi per investire in AbbVie.