Walgreens venderà l’unità di distribuzione ad AmerisourceBergen per £4,78 miliardi

Gennaio 7, 2021
  • Walgreens venderà la sua unità di distribuzione ad AmerisourceBergen per £4,78 miliardi.
  • La transazione dovrebbe essere completata prima dell'inizio dell'anno fiscale 2022.
  • L'accordo aumenterà gli utili per azione rettificati di AmerisourceBergen.

In un annuncio di ieri, Walgreens Boots Alliance Inc (NASDAQ: WBA) ha dichiarato che venderà la sua attività di distribuzione ad AmerisourceBergen Corp (NYSE: ABC) per £4,78 miliardi.

Mercoledì, le azioni di Walgreens sono aumentate di oltre il 2% nel trading pre-mercato e sono aumentate di un altro 2,5% nelle prossime ore. Includendo l’azione dei prezzi, il titolo è ora quotato a £31,69 per azione contro un minimo di £24,64 per azione nell’ultima settimana di ottobre,una buona notizia per chi preferisce il value investing.

È probabile che la transazione venga completata prima dell’anno fiscale 2022

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Dopo il completamento della transazione che è previsto prima dell’inizio dell’anno fiscale 2022, Walgreens intende concentrarsi maggiormente sulle sue attività principali, tra cui l’unità della farmacia e le operazioni di vendita al dettaglio. Le vendite in entrambi questi segmenti hanno subito un colpo significativo nel 2020 a causa della pandemia di Coronavirus in corso.

AmerisourceBergen, in cambio, potrà rafforzare la sua posizione nel settore sanitario statunitense una volta concluso l’accordo. Portare Alliance Healthcare sotto il suo ombrello aiuterà anche ad espandere la sua presenza in Europa, dove Alliance è ben ancorata come uno dei maggiori distributori.

La notizia arriva solo pochi mesi dopo che Walgreens aveva registrato una crescita annualizzata del 2,3% nelle vendite del quarto trimestre. Il CEO Steven Collins di AmerisourceBergen ha commentato l’accordo che esclude le operazioni in Germania, Italia e Cina e ha dichiarato:

“Sia la nostra attività che Alliance sono state forti resistendo al COVID-19. Le opportunità e la consapevolezza sul commercio all’ingrosso di droga si sono ampliate solo con la pandemia”.

L’accordo aumenterà gli utili per azione rettificati di AmerisourceBergen

L’attività di distribuzione, secondo Walgreens, ha generato £14,70 miliardi di vendite nel 2020, pari a circa il 14% del fatturato totale dell’intero anno. Walgreens detiene attualmente una partecipazione del 30% in AmerisourceBergen, rendendola il maggiore azionista della società americana di vendita all’ingrosso di farmaci.

Nelle notizie separata dagli Stati Uniti, CVS e Walgreens hanno dichiarato che la 1° dose di vaccino COVID-19 sarà somministrata negli ospizi degli Stati Uniti entro il 25 gennaio.

AmerisourceBergen pagherà £4,61 miliardi a Walgreens in contanti, secondo l’accordo che probabilmente aumenterà i suoi guadagni per azione rettificati di oltre il 15%. Secondo Reuters, la società con sede a Chesterbrook aveva iniziato a negoziare un potenziale accordo con Walgreens nel maggio 2020.

Ieri, AmerisourceBergen ha aperto in borsa con un aumento di oltre il 3,5% e nelle ore successive ha guadagnato un altro 5%. Al momento, è valutata £15,95 miliardi.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro