Il prezzo delle azioni Telefonica sale del 10% dopo la vendita dei ripetitori per $9,41 miliardi

By: Michael Harris
Michael Harris
Specializzato in economia dal mondo accademico, con una passione per il trading finanziario, Michael Harris ha collaborato regolarmente a Invezz. La… read more.
on Gen 14, 2021
  • Telefonica ha venduto ripetitori in Europa e America Latina ad American Towers per 7,7 miliardi di euro.
  • American Towers affitterà tali ripetitori alla società di telecomunicazioni spagnola.
  • Il prezzo delle azioni di Telefonica è salito di quasi il 10% raggiungendo di nuovo i 4,00€ dopo molti mesi.

Mercoledì le azioni di Telefonica SA (BME: TEF) sono aumentate di quasi il 10%, toccando un massimo di quasi sei mesi.

Analisi fondamentale: annuncio importante

La società di telecomunicazioni ha annunciato di aver venduto i suoi ripetitori per cellulari in Europa e America Latina ad American Towers per 7,7 miliardi di euro ($9,41 miliardi) in contanti.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

La controllata di Telefonica, Telxius, ha accettato di vendere oltre 30.000 antenne per telefoni cellulari in Spagna, Germania, Brasile, Perù, Cile e Argentina.

Dopo la conclusione dell’accordo, American Towers affitterà le torri alla società di telecomunicazioni spagnola. Ciò significa che Telefonica ora possiederà solo antenne telefoniche nel Regno Unito.

Telefonica ha lottato per aumentare la sua quota di mercato a causa della forte concorrenza in Europa e ora sarà in grado di utilizzare i fondi di vendita per ridurre il suo debito netto di 4,6 miliardi di euro. Il ricavato dell’operazione porterà a Telefonica una plusvalenza di circa 3,5 miliardi di euro.

La società ha dichiarato che intende porre maggiormente l’accento su attività più redditizie e abbandonare quelle meno redditizie come quelle in America Latina.

Josa Maria Alvarez-Pallete, CEO di Telefonica, ha affermato che l’accordo aiuterà la società a concentrarsi sui suoi “obiettivi più ambiziosi”, incluso l’accordo che unirà le sue operazioni nel Regno Unito con il marchio O2 con Virgin Media, l’acquisto delle attività mobili del vettore brasiliano Oi così come tagli al debito.

Analisi tecnica: toccati massimi di diversi mesi

Il prezzo delle azioni di Telefonica è salito di quasi il 10% raggiungendo i 4,00€ per la prima volta dal luglio dello scorso anno. Le azioni si sono ritirate da questi massimi plurimestrali oggi per scambiare intorno a 3,85€ mentre gli acquirenti cercano di forzare una chiusura settimanale sopra la linea di resistenza orizzontale di 3,95€.

Grafico giornaliero Telefonica (TradingView)

È probabile che il loro potenziale successo in tal modo fornisca un forte impulso al titolo per tentare di raggiungere 4,20€ prima della fine del mese.

In sintesi

Il gruppo di telecomunicazioni spagnolo Telefonica ha accettato di vendere i suoi ripetitori telefonici in Europa e America Latina ad American Towers in un accordo in contanti di 7,7 miliardi di euro ($9,41 miliardi), facendo salire le azioni di Telefonica di quasi il 10%.