Le vendite comparabili di Target salgono del 17,2% durante le festività natalizie

Scritto da: Wajeeh Khan
Gennaio 14, 2021
  • Le vendite comparabili di Target aumentano del 17,2% durante le festività natalizie.
  • I servizi di ritiro in negozio hanno aiutato a vendere 150 milioni di articoli.
  • Target Corp afferma che le vendite di gennaio finora hanno mostrato resilienza.

Target Corp (NYSE: TGT) ha dichiarato mercoledì che le sue vendite comparabili sono aumentate del 17,2% durante le festività natalizie. La società ha attribuito l’aumento alle vendite digitali che hanno registrato una crescita di oltre il 100% sulla scia della maggiore domanda di elettronica, articoli per la casa e prodotti di bellezza.

Ieri, Target ha chiuso la sessione regolare con un calo leggermente sotto l’1%. Compresa l’azione dei prezzi, le azioni della società sono ora quotate a £144,36 per azione contro un minimo di £66,75 per azione nel marzo 2020, quando la crisi COVID-19 ha limitato le persone nelle proprie case. L’azione dei prezzi è stata favorevole per gli investitori che optano per strategie di value investing, negli ultimi nove mesi.

Il ritiro in negozio ha contribuito alla vendita di 150 milioni di articoli

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Target ha investito molto nei servizi di ritiro in negozio e nelle consegne nel giorno stesso durante la pandemia di Coronavirus in corso nel 2020. L’investimento, come per la società con sede a Minneapolis, ha anche contribuito in modo significativo alle vendite ottimistiche durante le festività natalizie.

I servizi di ritiro in negozio, secondo Target, hanno aiutato a vendere 150 milioni di articoli durante le vacanze, il che rappresenta un aumento annualizzato di quasi il 300%. Il rivenditore ha anche affermato in un post sul blog mercoledì che, proprio come l’anno scorso, la sua rete di circa 1.900 negozi negli Stati Uniti rimarrà chiusa il giorno del Ringraziamento nel 2021.

Secondo il CEO Neil Saunders di GlobalData Retail:

“È ancora meno probabile che i rivenditori torneranno alla grande quantità di vendite del Ringraziamento e del Black Friday anche quando la pandemia sarà finita”.

In notizie separate dagli Stati Uniti, il rivenditore Urban Outfitters ha dichiarato martedì che le sue vendite hanno registrato un calo dell’8,4% nei due mesi che si sono conclusi il 31 dicembre, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Un consiglio: cerchi un'app per investire oculatamente? Fai trading in tutta sicurezza iscrivendoti alla nostra preferita, eToro: visita e crea un account

Target afferma che le vendite di gennaio hanno finora dimostrato resistenza

Ieri, Target ha anche espresso fiducia nel fatto che le vendite abbiano mostrato resistenza anche a gennaio. In media, gli esperti prevedono che la società di vendita al dettaglio americana registrerà una crescita del 12,7% su base annua delle vendite comparabili nel quarto trimestre fiscale.

Nel trimestre precedente (Q3), Target aveva registrato una crescita di quasi il 20% nelle sue vendite comparabili. Gli analisti di Gorden Haskett, tuttavia, non sono troppo ottimisti sul fatto che il rivenditore sarà in grado di eguagliare questa cifra nel Q4.

L’anno scorso Target si è comportato in gran parte ottimista nel mercato azionario con un guadagno annuo di quasi il 40%. Al momento, il rivenditore statunitense ha una capitalizzazione di mercato di £72,26 miliardi e un rapporto prezzo/utili di 26,08.