Target Corp supera le stime di Wall Street nel Q3

Scritto da: Wajeeh Khan
Novembre 18, 2020
  • Target Corp supera le stime di Wall Street nel Q3.
  • Le vendite comparabili del rivenditore aumentano del 20,7% su base annua.
  • I servizi in giornata di Target sono stati utilizzati più del 217% nel Q3.

Target Corp (NYSE: TGT) ha dichiarato mercoledì che il suo utile netto nel terzo trimestre fiscale è stato di 760 milioni di sterline, il che si traduce in 1,51 sterline per azione. Nello stesso trimestre dello scorso anno, aveva registrato un utile netto di 537,27 milioni di sterline o 1,05 sterline per azione.

Mercoledì, l’obiettivo è stato riportato in aumento di circa l’1,2% nel trading pre-mercato. Ora è scambiato a 122,24 sterline per azione. In confronto, il titolo era precipitato fino a 68,51 sterline per azione nell’ultima settimana di marzo, poiché il COVID-19 limitava le persone alle loro case. All’inizio dell’anno, le azioni target venivano scambiate a un prezzo per azione di 94,87 sterline.

Risultati finanziari del Q3 di Target rispetto alle stime degli analisti

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Su base rettificata, Target ha guadagnato 2,10 sterline per azione nel terzo trimestre, il che rappresenta una crescita su base annua di oltre il 100%. FactSet Consensus per EPS rettificato per la società di vendita al dettaglio americana si è attestato a 1,20 sterline. Mercoledì, in notizie separate dagli Stati Uniti, anche il rivenditore di articoli per la casa, Lowe’s, ha pubblicato i suoi risultati finanziari trimestrali.

In termini di entrate, Target ha registrato 17,03 miliardi di sterline nell’ultimo trimestre rispetto alla cifra di 14,05 miliardi di sterline di un anno fa. Secondo FactSet, gli esperti avevano previsto che la società con sede a Minneapolis avrebbe riportato un fatturato inferiore di 15,63 miliardi nel terzo trimestre.

Target ha affermato che le sue vendite comparabili hanno visto un aumento del 20,7% anno su anno nel terzo trimestre. Le vendite comparabili digitali, ha aggiunto, sono state in rialzo del 155% rispetto allo scorso anno, mentre anche le vendite comparabili dei negozi sono aumentate del 9,9%. L’ottavo più grande rivenditore negli Stati Uniti ha anche sottolineato mercoledì che oltre il 95% delle sue vendite nel terzo trimestre sono state occupate dai negozi. In confronto, gli analisti si aspettavano una crescita dell’11,2% nelle vendite trimestrali comparabili di Target, secondo FactSet.

Un consiglio: cerchi un'app per investire oculatamente? Fai trading in tutta sicurezza iscrivendoti alla nostra preferita, eToro: visita e crea un account

Altri dati di spicco nel rapporto sugli utili di Target

Altri dati di spicco nella relazione finanziaria di Target di mercoledì includono una crescita del 15,6% nel paniere medio e una crescita del 4,5% nelle transazioni in generale nel terzo trimestre. Le vendite comparabili di elettronica sono aumentate di oltre il 50% nell’ultimo trimestre e di abbigliamento sono aumentate di quasi il 10%.

Secondo il rivenditore, i suoi servizi in giornata sono stati utilizzati in più del 217% nel terzo trimestre. Nel trimestre precedente, Target Corp aveva registrato un aumento su base annua dell’80,3% dei suoi profitti, come da rapporto pubblicato ad agosto.

Al momento, Target Corp è quotato a 61,42 miliardi di sterline e un rapporto prezzo/utili di 23,53.