AUD/USD sotto pressione in vista della decisione sui tassi di interesse della RBA

Scritto da: Crispus Nyaga
Marzo 1, 2021
  • La coppia AUD/USD è sotto forte pressione in attesa della decisione della RBA.
  • La banca ha oggi raddoppiato i suoi acquisti giornalieri di obbligazioni.
  • Il settore manifatturiero australiano è in espansione.

Il prezzo AUD/USD sta rimbalzando in vista della seconda decisione sui tassi di interesse della Reserve Bank of Australia (RBA). La coppia viene scambiata a 0,7725, che è al di sopra del minimo intraday di 0,7690.

AUD/USD
Azione dei prezzi AUD/USD

Decisione della RBA attesa

La RBA emetterà domani la sua seconda decisione sui tassi di interesse dell’anno. Gli economisti prevedono che la banca lascerà il suo tasso di interesse principale invariato allo 0,10%. Vedono anche che estende il controllo della curva dei rendimenti ei suoi programmi di acquisto di asset invariati.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

La decisione arriva in un momento in cui la banca ha raddoppiato i suoi acquisti giornalieri di obbligazioni a 4 miliardi di dollari australiani. Inoltre, arriva in un periodo in cui gli analisti nella maggior parte delle banche e dei broker forex si stanno concentrando sui più recenti rendimenti obbligazionari negli Stati Uniti e in Australia.

Oggi, i rendimenti delle obbligazioni australiane a dieci anni sono scesi all’1,61% dall’1,72%. Questa performance è stata relativamente inferiore al massimo dell’1,95% della scorsa settimana. Lo spread tra i rendimenti statunitensi e australiani ha contribuito a spingere al rialzo la coppia AUD/USD. In una nota, un analista ha detto ad AFR:

“Il problema per la RBA è la dimensione relativa del sell-off in Australia e cosa ciò potrebbe significare per l’AUD. L’azione di oggi riguarda la segnalazione della RBA che agirà con forza contro un ampliamento eccessivo dei livelli di rendimento relativo”.

Nel frattempo, i dati diffusi oggi hanno mostrato che l’economia australiana è in ripresa. Secondo l’Australian Industry Group (AIG), il PMI manifatturiero è aumentato da 55,3 di gennaio a 55,8 di febbraio. E secondo Markit, il PMI è sceso da 57,2 a 56,9. Una cifra PMI pari o superiore a 50 è un segno che l’industria sta andando bene.

Tuttavia, secondo China Logistics e Markit, il PMI manifatturiero è sceso leggermente al di sopra di 50,0. La prestazione poco brillante è stata principalmente a causa delle celebrazioni del capodanno lunare della durata di una settimana. Storicamente, molti produttori riducono la loro produzione durante questo periodo.

Oltre alla decisione sul tasso RBA, l’AUD/USD reagirà alle ultime approvazioni edilizie e alle approvazioni di case private che usciranno domani. Sta anche reagendo agli avvenimenti negli Stati Uniti, dove la Camera dei Rappresentanti ha approvato un pacchetto di stimoli da $1,9 trilioni.

Outlook tecnico AUD/USD

USD/CHF
Grafico tecnico AUD/USD

Il prezzo della coppia AUD/USD è salito a un minimo intraday di 0,7775 e poi ha ridotto alcuni di questi guadagni all’attuale 0,7730. Sul grafico a quattro ore, il prezzo è lungo la linea di tendenza ascendente che collega i livelli più bassi di novembre. Si sta anche muovendo al di sotto delle medie mobili esponenziali a 25 e 15 giorni e dell’importante resistenza a 0,7820. Si è anche spostato al di sotto del livello di ipervenduto. Pertanto, un altro calo al di sotto di questo prezzo sarà estremamente ribassista per la coppia.