EUR/USD: ecco perché l’euro si è ritirato dopo i forti PMI dell’UE

By: Crispus Nyaga
Crispus Nyaga
Crispus è un trader attivo, dove è seguito e copiato su Capital.com. Vive a Nairobi con sua moglie, suo… read more.
on Mar 1, 2021
  • La coppia EUR/USD è scesa oggi dopo i forti dati PMI manifatturiero.
  • Ciò è principalmente dovuto all'azione nel mercato dei Tesoro USA.
  • Il benchmark a 10 anni è diminuito dopo aver raggiunto il livello più alto quest'anno.

Il prezzo EUR/USD è sceso oggi anche dopo i dati PMI manifatturiero relativamente forti dell’Unione Europea (UE). La coppia è scesa a un minimo intraday di 1,2050 dopo essere salita inizialmente a 1,2240.

EUR/USD
EUR/USD grafico

PMI manifatturiero dell’Eurozona

IHS Markit ha pubblicato dati PMo manifatturieri relativamente solidi nell’Eurozona. Nel suo rapporto, ha affermato che il PMI manifatturiero è passato da 54,8 a gennaio a 57,9 a febbraio. Questo aumento è stato migliore della stima mediana di 57,7.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

La forte performance del settore manifatturiero è stata diffusa in tutta la regione. In Germania, la più grande economia in Europa, il PMI è passato da 57,1 a 60,7, meglio del 60,6 stimato. Allo stesso modo, in Francia, il PMI è passato da 51,6 a 56,1 mentre in Italia è passato da 56,1 a 56,9.

Nel suo rapporto, Markit ha attribuito questa performance alla crescente domanda di manufatti e all’ottimismo generale tra i produttori a causa della spinta alla vaccinazione in corso. La dichiarazione riporta :

“I produttori stanno beneficiando della ripresa della domanda di beni sia nel mercato interno che in quello di esportazione, collegata alle speranze di ripresa post-COVID che spingono a rinnovare la costituzione di scorte e gli investimenti in attrezzature e macchinari aziendali, nonché a migliorare i consumi”.

La coppia EUR/USD è cresciuta anche dopo i forti dati sull’inflazione dall’Italia. Secondo l’agenzia di statistica del paese, l’indice dei prezzi al consumo (CPI) principale è passato dallo 0,4% di gennaio allo 0,6% del mese precedente. Questo aumento è stato migliore della stima mediana del -0,6%. Il CPI armonizzato è passato dallo 0,7% all’1,0%.

Pertanto, la coppia è scesa principalmente a causa del dollaro USA forte. L’indice del dollaro è salito di oltre lo 0,40% a causa dell’allentamento dell’inesorabile rally dei titoli del Tesoro USA. Il rendimento decennale è sceso all’1,46%, inferiore al massimo della scorsa settimana superiore all’1,55%. Ciò è accaduto dopo che i Democratici alla Camera dei Rappresentanti hanno approvato un pacchetto di stimoli da 1,9 trilioni di dollari.

Prospettive tecniche EUR/USD

EUR/USD
EUR/USD grafico tecnico

Il grafico giornaliero mostra che il prezzo EUR/USD ha formato un pattern di canale discendente. Questo canale è formato come un modello di bandiera ribassista. Nell’analisi tecnica, questo modello è generalmente rialzista. Il prezzo è anche leggermente inferiore alle medie mobili esponenziali di 15 e 25 giorni. Pertanto, mentre il prezzo potrebbe scendere ulteriormente nel breve termine, c’è la possibilità che un breakout rialzista si verifichi alla fine di questo mese. Quindi, puoi esercitarti con questo modello in un account demo gratuito.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro