GBP/USD: Sterlina sotto pressione a causa delle deboli vendite al dettaglio in UK

By: Crispus Nyaga
Crispus Nyaga
Crispus è un trader attivo, dove è seguito e copiato su Capital.com. Vive a Nairobi con sua moglie, suo… read more.
on Mar 26, 2021
  • La coppia GBP/USD è leggermente diminuita dopo le deboli vendite al dettaglio in UK.
  • Le vendite al dettaglio complessive sono diminuite del 3,7% a febbraio su base annua.
  • Reagirà alla spesa personale degli Stati Uniti e ai dati sul reddito.

Il prezzo GBP/USD è diminuito dopo i dati relativamente deboli sulle vendite al dettaglio nel Regno Unito pubblicati venerdì. Viene scambiato a 1,3758, che è dello 0,70% sopra il minimo di questa settimana di 1,3670.

GBP/USD
Azione di prezzo GBP/USD

Dati di vendita al dettaglio nel Regno Unito

Questa settimana, l’Office of National Statistics (ONS) ha pubblicato diversi importanti numeri economici provenienti dal Regno Unito.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Martedì, l’agenzia di statistica ha fornito i numeri relativamente forti dell’occupazione nel Regno Unito che hanno rivelato che il tasso di disoccupazione complessivo è sceso al 5,0% a gennaio. Questa è stata una performance migliore considerando che il Paese ha implementato un lockdown nazionale durante il mese.

Mercoledì, l’agenzia ha pubblicato dati deboli sull’inflazione nel Regno Unito. Il CPI principale e core del Paese è leggermente diminuito, principalmente a causa della debolezza dei prezzi di abbigliamento e automobili.

E venerdì, l’agenzia ha pubblicato i numeri relativamente deboli delle vendite al dettaglio nel Regno Unito. In totale, le vendite al dettaglio complessive sono aumentate del 2,1% a febbraio dopo essere diminuite dell’8,2% a gennaio. Questo aumento ha portato a un calo annualizzato del 3,7%, che è stato peggiore della stima mediana del 3,5%.

Allo stesso tempo, le vendite al dettaglio principali sono aumentate del 2,4% dopo essere diminuite dell’8,8% a gennaio. Sono diminuite dell’1,1% su base annua.

Il leggero miglioramento è dovuto ai negozi non alimentari, il cui volume è cresciuto del 16,2% mentre i rivenditori di abbigliamento hanno registrato una flessione del 50,4%. Con il Paese in condizioni di blocco, i prezzi dell’abbigliamento sono stati abbassati a causa della debolezza della domanda.

Questo probabilmente cambierà quando il governo inizierà ad allentare la presa entro la fine dell’anno. Ancora più importante, la percentuale di vendite online è aumentata al 36,1%, il punto più alto mai registrato.

Più tardi venerdì, la coppia GBP/USD reagirà agli ultimi dati sulla spesa personale e sul reddito degli Stati Uniti. Gli economisti si aspettano che i dati mostrino che il reddito personale è sceso del 7,3% a febbraio mentre la spesa è diminuita dello 0,7%.

Previsioni tecniche GBP/USD

GBP/USD
Grafico tecnico GBP/USD

Il prezzo GBP/USD è leggermente diminuito dopo gli ultimi dati di vendita al dettaglio nel Regno Unito. Sul grafico a tre ore, la coppia rimane leggermente al di sotto dell’importante livello di resistenza a 1,3780, che era il livello più basso il 5 marzo. L’Awesome Oscillator rimane al di sopra del livello neutro mentre il prezzo è leggermente al di sopra delle medie mobili. Puoi controllare il nostro corso di trading forex gratuito per i dettagli su come utilizzare questi indicatori. Pertanto, a mio avviso, dopo aver formato un doppio minimo a 1,3670, c’è la possibilità che la coppia continui a salire.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro