Microsoft lancia v1 di ION, una piattaforma di identità sulla mainnet di BTC

By: Jinia Shawdagor
Jinia Shawdagor
Jinia è un'appassionata di criptovalute e blockchain con sede in Svezia. Ama tutto ciò che è positivo, viaggiare ed trovare gioia… read more.
on Mar 29, 2021
  • Questo lancio arriva dopo quattro anni di sviluppo, secondo Microsoft.
  • Microsoft ha implementato un nodo nella sua infrastruttura di produzione per supportare la rete ION.
  • Microsoft è ottimista sull'utilizzo della blockchain per l'identità, ma non per l'emissione di valute.

Il gigante del software per computer Microsoft ha implementato una rete di identificazione decentralizzata (DID) sulla rete di Bitcoin. L’organizzazione ha svelato questa notizia attraverso un post sul blog il 25 marzo, osservando che il lancio della sua piattaforma di identità basata su blockchain proprietaria denominata ION arriva dopo quattro anni di lavoro. Secondo quanto riferito, questa piattaforma mira ad aiutare le persone e le aziende a creare nuove opportunità di business mettendole al centro di applicazioni, servizi e scambi digitali che alimentano la loro vita quotidiana.

Secondo il post sul blog, Microsoft ha implementato un nodo ION nella sua infrastruttura di produzione per supportare la nuova rete. L’azienda sta collaborando con altre aziende e organizzazioni per creare nodi aggiuntivi. Per Microsoft, ION risponde direttamente ai suoi utenti, poiché non si basa su parti attendibili, validatori o token di governance. ION è un sistema aperto e senza autorizzazione. In quanto tale, chiunque può eseguire un nodo e contribuire a rafforzare la rete.

Sei alla ricerca di notizie tempestive, suggerimenti e analisi di mercato? Iscriviti oggi stesso alla newsletter di Invezz.

Tra le applicazioni di ION DID, Microsoft ha menzionato che gli utenti possono utilizzarle per rilasciare credenziali verificabili. Questi includono diplomi, tessere associative e biglietti per eventi, tra gli altri documenti.

Altro lavoro da fare

Spiegando la prossima mossa dopo il lancio di ION v1, Microsoft ha affermato che ora cerca di lavorare sull’ottimizzazione dell’implementazione del nodo ION e sull’integrazione di altre funzionalità vitali nella rete. Questi includono la fornitura di una configurazione del nodo leggero per semplificare il funzionamento del nodo, l’aggiunta del supporto per le chiavi Ed25519 e BLS12-381 e l’abilitazione dell’interrogazione della directory DID decentralizzata di ION in base al tipo DID.

L’azienda riconosce che il lancio di ION v1 è un grande passo e ha affermato che l’implementazione della rete è il primo passo in un viaggio di mille miglia.

Sebbene Microsoft sia ottimista sull’utilizzo della blockchain per scopi di identità, è più preservata per quanto riguarda altri usi della blockchain, specialmente per l’emissione delle valute.

Intervenendo a una conferenza online ospitata dalla Bank for International Settlements, il presidente di Microsoft Brad Smith, ha dichiarato:

L’offerta di moneta deve essere gestita quasi esclusivamente da un’entità che è responsabile nei confronti del pubblico e pensa davvero solo all’interesse pubblico, e questo significa che i governi. Io stesso non sono un grande fan di incoraggiare, chiedere o volere che partecipiamo all’emissione di valuta.

Investi in criptovaluta, azioni, ETF & altro in pochi minuti con il nostro broker preferito, eToro
7/10
Il 67% degli account che ricorre ai CFD perde denaro